L’Igea Virtus tiene testa al Catania in amichevole. Decide un gol di Manneh all’84’

Le squadre di Igea e Catania

Amichevole di prestigio per l’Igea Virtus che, al “D’Alcontres-Barone” ha ospitato il Catania, avversario di categoria superiore ma affrontato con la giusta determinazione, senza alcun timore reverenziale e giocando sullo stesso piano. La differenza in campo non si è vista, ma, alla fine, a decidere la sfida un gol, all’84’, di Manneh.
Mister Peppe Raffaele inizia il match con Ingrassia in porta, Fontana, Ferrante, Sarcone e Santamaria nella difesa a quattro; Pitarresi, Giovanni Biondo e Gatto a centrocampo e, in attacco, Kacorri con Kosovan e Merkaj.
Buon avvio dei giallorossi con due conclusioni dalla distanza di Kosovan, che non inquadra la porta, mentre il Catania risponde con due tentativi di prima intenzione di Rizzo, che, però, finiscono alti sopra la traversa. Al 19′ il tacco di Barisic libera il destro dal limite di Semenzato, fuori di poco e, due minuti dopo, bella iniziativa di Santamaria che, da sinistra, entra in area e crossa per la girata di testa di Kacorri, alta. Al 28′ ripartenza giallorossa con Kosovan, che allarga a destra per Giovanni Biondo, cross in mezzo e deviazione di Kacorri, che manda a lato. Le due squadre cercano di alzare i ritmi e al 34′, dopo un tiro di Giovanni Biondo parato da Pisseri, i rossoazzurri vanno vicini al vantaggio con il doppio palo, prima, di Barisic dal limite, poi, sulla ribattuta, di Russotto. È l’ultima occasione della prima frazione.

Fase di gioco Igea-Catania

Nella ripresa il Catania torna in campo con dieci volti nuovi, mentre mister Raffaele inserisce subito Ventre e Santo Biondo e, successivamente, anche Fioretti, Longo e Cinquegrana, facendo ruotare tutti gli uomini a disposizione. È Ripa a farsi vedere, al 58’, con un colpo di testa centrale e bloccato da Ingrassia, mentre, dall’altro lato, Ventre allarga per Giovanni Biondo, ma il suo destro in diagonale finisce di poco fuori. Al 69’ altra ottima occasione per i giallorossi: Martinez respinge corto il cross di Longo, Fioretti calcia dal limite ma ancora il portiere ospite si oppone, quindi Merkaj, da buona posizione, manda a fil di palo. Al 70’ incredibile rigore non concesso per un netto fallo di Berti su Fioretti: il direttore di gara, Maio di Barcellona P.G., non interviene e lascia giocare. Al 73′ sempre Ripa, con un destro ravvicinato, costringe Ingrassia alla respinta in angolo e, dal successivo corner, il colpo di testa di Berti si perde di poco a lato. I giallorossi, che intanto mandano in campo anche Messina e Bucolo, replicano un minuto dopo con il tiro di Santo Biondo che, su appoggio di Fioretti, finisce alto, mentre al 77′ ancora un ottimo intervento di Ingrassia che alza in angolo il potente sinistro di Fornito. Il Catania si propone ancora in avanti all’82’ con un diagonale di Caccavallo (sul fondo) e, all’84’, passa in vantaggio con Manneh che, dopo un batti e ribatti in area locale, insacca da pochi passi. Dopo un altro tiro ravvicinato di Bucolo, che davanti a Ingrassia spara alto, il match si chiude 0-1 ma con l’Igea Virtus che tiene testa ai quotati rossoazzurri, secondi nel girone C di Serie C, e si prepara con la massima concentrazione alla semifinale play-off in programma domenica 20. Pitarresi e compagni conosceranno presto l’avversario: la perdente dello spareggio tra Vibonese e Troina affronterà i giallorossi che, da martedì, inizieranno la classica settimana di allenamenti.

IGEA VIRTUS-CATANIA 0-1
Marcatore: 84’ Manneh
1° TEMPO:
Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Ferrante, Sarcone, Pitarresi, Santamaria, Biondo G., Gatto, Kacorri, Kosovan, Merkaj. All.: Raffaele
Catania: Pisseri, Aya, Rizzo, Russotto, Porcino, Barisic, Semenzato, Brodic, Blondett, Biagianti, Mazzarani. All.: Lucarelli
2° TEMPO
Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Ferrante, Sarcone, Longo, Pitarresi, Biondo G., Gatto, Biondo S., Fioretti, Ventre. All.: Raffaele
Catania: Martinez, Aya (15’ st Berti), Marchese, Bucolo, Fornito, Manneh, Djordjevic, Esposito, Di Grazia, Caccavallo, Ripa. All.: Lucarelli
Arbitro: Maio di Barcellona P.G. Assistenti: Salvo e Giuliani di Barcellona P.G.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti