L’Igea Virtus sfida il Catania San Pio X per un posto nei play off

La formazione dell'Igea Virtus

E’ arrivato il momento della verità per l’Igea Virtus, nel match di Mascalucia contro il Catania San Pio X, i barcellonesi si giocano una stagione. Dallo scontro diretto del “Bonaiuto Somma” potrebbe uscire  fuori il nome della squadra che disputerà, come quinta classificata, i play-off. L’Igea ha a disposizione due risultati, infatti nel match di andata, i giallorossi si imposero per 2-0, quindi anche un pareggio darebbe loro la possibilità di rimanere al quinto posto assoluto.

D'Anna in azione

D’Anna in azione

La squadra allenata da Perdicucci dovrà tuttavia scendere in campo per ottenere l’intera posta in palio. Un eventuale successo dei giallorossi, infatti, taglierebbe fuori dalla lotta sia gli etnei che il Modica. In caso di pareggio, i rosso blu (46 punti in graduatoria) potrebbero agganciare a quota 49 le due contendenti, rimandando tutto all’ultima giornata, quando l’Igea affronterà al D’Alcontres il San Gregorio e il Modica farà visita alla Tiger, regina del torneo. Il Catania San Pio X avrà i tre punti a tavolino in quanto avrebbe dovuto far visita all’Acireale 1946, ormai ritiratosi dal campionato.

Ma non sarà facile per l’undici barcellonese, Panatteri e compagni hanno dimostrato nel corso della stagione di valere un posto nella “post season”, e dopo aver subito l’eliminazione nella semifinale di Coppa Italia Nazionale nel doppio match con il Campobasso (che comunque ha lasciato ancora aperta la possibilità di accedere alla serie D), sicuramente venderanno cara la pelle, agevolati anche da fattore campo.

Cannavò (Igea) in azione

Cannavò (Igea) in azione

Mister Perdicucci appare comunque fiducioso sulle sorti del match, contro una delle formazioni della categoria si affiderà molto probabilmente al solito modulo offensivo per cercare di portare a casa il miglior risultato possibile. La gara sarà diretta dal sig. Giulio Gambino di Palermo; assistenti Simone Bufolino e Andrea Tiralongo entrambi di Siracusa.

In campo anche le altre formazioni messinesi. Il Taormina viaggia alla volta di Rosolini, sul campo di una squadra alla ricerca di punti fondamentali per ottenere la certezza matematica della salvezza. Il team di mister De Cento non vuole perdere l’opportunità di agguantare la seconda piazza della graduatoria, condivisa con il Siracusa che sarà ospite di un rinfrancato Rometta. I rossoblù di De Maria sperano di raggiungere in classifica il Rosolini per disputare i play out con il vantaggio del fattore campo. Sarà comunque difficile, se non impossibile, imporre lo stop agli aretusei. Trasferta senza problemi per l’ormai promossa Tiger che va a far visita al San Gregorio, invischiato nella lotta per non retrocedere. I catanesi hanno assoluto bisogno di fare punti, ma la squadra di mister Bellinvia vuole onorare fino alla fine un campionato che l’ha vista grande protagonista. Il Mazzarrà, ormai retrocesso, ospita in fine il Misterbianco. I nebroidei domenica scorsa non si sono presentati a Siracusa, trasferta comoda per gli etnei.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com