L’Igea Virtus interrompe la striscia di successi del Trapani, frenato sullo 0-0

Igea VirtusCocco in pressione su Biondo (foto Andrea Pagano)

Si ferma al “D’Alcontres” di Barcellona Pozzo di Gotto la serie di dodici vittorie consecutive del Trapani, che viene bloccato sullo 0-0 dall’Igea Virtus al termine di una gara in cui ad avere più rimpianti sono i giallorossi di casa, al settimo risultato utile di fila, che vanno più vicini dei granata alla vittoria con l’ex Calafiore nel primo tempo e Di Piedi nella ripresa. Un punto a testa dunque, con il Trapani che sale a quota 72 punti, +11 sul Siracusa e una gara in più giocata, e l’Igea che scollina a 34, in coabitazione con Licata e Canicattì, quest’ultima con un match in più. Nel prossimo turno la trasferta sul campo del Castrovillari che rischia di vedere sfumare anche l’obiettivo playout.

Igea Virtus

L’uscita di Staropoli su Kragl (foto Andrea Pagano)

Come detto, l’Igea sfiora più volte il gol nei primi 45’, ed il primo tiro insidioso arriva con Longo, che da fuori area calcia, ma il suo tiro è ben bloccato da Ujkaj, che risponde presente. Al quarto d’ora Calafiore prova il gol della domenica: il centrocampista ex Sant’Agata calcia al volo da fuori area, ma Ujkaj è super e devia in corner. I tentativi granata sono timidi ed arrivano tra il 36’ ed il finale di tempo, con Palermo e Crimi, ma Staropoli fa buona guardia. Nella ripresa devono passare 15’ per la prima chance: ottima azione personale di Morleo sulla sinistra, velo di Cocco e destro di Kragl, che però non riesce ad inquadrare la porta complice una deviazione.

Sul corner sforbiciata di Bolcano, palla alta di poco sulla traversa. Torrisi e De Gaetano, omaggiato prima della gara dai tifosi ospiti, provano a cambiare le carte all’81’ arriva la “vera” occasione da gol del secondo tempo: al termine di una pericolosa ripartenza, che coglie impreparata la difesa del Trapani, Biondo si trova a due passi da Ujkaj che riesce a metterci una pezza deviando sulla sua sinistra, sulla ribattuta è Di Piedi che, da posizione defilata, calcia a botta sicura trovando, però sulla linea di porta uno strepitoso Crimi a salvare. Così, dopo 7’ di recupero, arriva il fischio finale che regala un punto a testa e tanti rimpianti soprattutto ai padroni di casa.

Igea Virtus

Trombino e Calafiore si oppongono a Bolcano (foto Andrea Pagano)

Igea Virtus-Trapani 0-0
Igea Virtus (3-4-3): Staropoli; Di Cristina, Ferrigno, Della Guardia; Ordonez, Calafiore (28′ st Trovato), Biondo (38′ st Abbate), Catanzaro; Trombino (47′ st Aveni), Di Piedi, Longo. A disp.: Di Fina, Franchina, Verdura, Cutrona, Buscetta, Leone. All. Di Gaetano.
Trapani (4-3-3): Ujkaj; Pino, Bolcano, Sabatino, Guerriero (40′ pt Morleo); Palermo, Acquadro (28′ st Marigosu), Crimi; Kragl (19′ st Bollino), Cocco (34′ st Montini), Balla (11′ st Convitto). A disp.: Antonini, Gelli, Liepins, Bova. All. Torrisi.
Arbitro: Bortolussi di Nichelino.
Note – Angoli: 4-4. Recupero: pt 1’; st 7’. Ammoniti Guerriero (T), Calafiore (I), Ferrigno (I), Acquadro (T), Di Piedi (I).

Autori

+ posts

Classe 1992, è un Giornalista Pubblicista dal 2020. Ha curato e gestito in passato diversi blog, oltre che l'Area Comunicazione di alcune società sportive.