I ragazzi dell’Handball Messina volano in testa alla classifica

Colpo grosso per la formazione maschile dell’Handball Messina che, sfruttando lo stop dell’ormai ex capolista Crazy Reusa Ragusa, grazie ai tre punti ottenuti sul campo del S.Cataldo balza in vetta alla classifica del torneo di serie B regionale.

Il pivot Giovanni Minissale

Il pivot Giovanni Minissale

Per il “sette” di Tommaso D’Arrigo, oltre alle prestazioni, parlano i numeri, con il settimo successo consecutivo messo in archivio da Carubia e compagni. In virtu di ciò, la squadra del presidente Enzo Marino adesso guarda tutti dall’alto verso il basso e si porta a +2 sulla coppia formata da Aetna Mascalucia e Crazy Reusa Ragusa.
La formazione di casa parte forte e va subito a +2 grazie alle reti di Barone e Massimo Giunta, top scorer del match con 11 marcature. Giusto il tempo di prendere le dovute contromisure e l’Handball Messina piazza subito un mini break, con il punteggio che vede la squadra peloritana avanti di una lunghezza (2-3). In questa prima fase del confronto regna l’equilibrio ma, dopo il temporaneo 6-6 siglato da Enzo Abbate, i ragazzi di D’Arrigo vanno in fuga sul 6-9. A trascinare il S.Cataldo ci pensa un ispiratissimo Massimo Giunta, le cui realizzazioni tengono in partita la squadra allenata da mister Ballanca e mandano tutti negli spogliatoi con l’Handball Messina avanti di tre punti (10-13).

Nella ripresa, i peloritani, pur sbagliando troppo in fase offensiva gestiscono il vantaggio, anche se il “sette” nisseno dà l’impressione di non voler mollare e in due circostanze riesce a ridurre il gap e portarsi a -1. I gol di Giovanni Minissale e Francesco Costarella mantengono a distanza il ritorno dei padroni di casa che, nonostante il grande sforzo finale, alla fine si vedono costretti ad alzare bandiera bianca con il tabellone luminoso che si ferma sul 22-23.

Commenta su Facebook

commenti