L’Handball Messina maschile in trasferta a Mascalucia

L'Handball Messina

Con il pass per la serie A2 già in tasca, la formazione maschile dell’Handball Messina sabato 19 marzo (ore 18) sarà impegnata in terra etnea contro il “sette” dell’Handball Club Mascalucia. Nel match, valido per l’ottava di ritorno del torneo di serie B regionale, in palio punti importanti per consentire ai ragazzi di Tommaso D’Arrigo di avvicinarsi alla vetta della classifica. Quest’ultima è al momento occupata dall’Aetna Mascalucia, distanziata di tre lunghezze dalla formazione peloritana, ma l’Handball Messina deve ancora sfruttare il bonus della gara di recupero con il Crazy Reusa Ragusa (in programma il prossimo 2 aprile) e potrà contare sullo scontro diretto casalingo dell’ultima di campionato.  La squadra del presidente Enzo Marino è reduce da dodici risultati utili consecutivi (undici vittorie e un pareggio) e nella gara d’andata si impose per 26-23.

Olindo Carubia

Il capitano Olindo Carubia

Diversi i problemi di formazione per Tommaso D’Arrigo, che a Mascalucia attende l’ennesima prova di carattere e maturità da parte dei suoi ragazzi: “Sabato pomeriggio ci presenteremo senza tre pedine importanti, visto che Giovanni Minissale resterà a casa per problemi fisici mentre Marco Parisio e Gianmarco De Francesco sono stati fermati un turno dal Giudice Sportivo. Dovrò quindi studiare delle valide soluzioni alternative e lavorare tanto sull’aspetto mentale, perché ottenuta la promozione la squadra dovrà provare a dare il massimo in questo rush finale. I nostri prossimi avversari –prosegue il tecnico dell’Handball Messina – di recente hanno tesserato dei nuovi elementi e rinforzato un organico già competitivo, quindi ci attenderà una sfida tutt’altro che agevole, dove l’Handball Club Mascalucia giocando davanti ai propri tifosi proverà ovviamente a metterci in difficoltà”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti