L’Effe Volley ha un nuovo Direttore Generale, è Natale Rigano

Il DG Natale Rigano

Natale Rigano è il nuovo Direttore Generale dell’Effe Volley S. Teresa. Con il suo ingaggio il sodalizio santateresino piazza il “colpaccio” potendo contare per le prossime stagioni sulla consulenza di uno dei più preparati manager nel panorama del volley regionale. Sarà lui il responsabile tecnico unico che si occuperà di rilanciare i settori giovanili e di allestire la prima squadra riconfermatasi quest’anno in B2 femminile. I dirigenti jonici hanno consegnato all’ ex DT della Pallavolo Messina le chiavi  della società conferendogli il mandato di gettare le basi per un progetto che guardi lontano, non tralasciando il mantenimento ed il consolidamento delle posizioni acquisite negli ultimi anni. Natale Rigano rappresenta la storia della pallavolo a Santa Teresa avendo compiuto imprese epiche alla guida della “Jonica” che nel settore maschile ottenne risultati in ambito nazionale nei settori giovanili ed arrivò alla B1.

Logo Effe VOlleyPer lui un curriculum chilometrico. Inizia da allenatore delle giovanili della Jonica nel 1980, classificandosi al secondo posto negli allievi provinciali. Terzo posto regionale nell’anno successivo. Nell’82/83 secondo posto negli allievi nazionali. L’anno dopo promozione dalla D alla C/2. La stagione successiva sesto posto nazionale nella categoria ” ragazzi “. Nell’88/89 promozione dalla C1 alla B2. Nel 90/91 va alla Pallavolo Messina in B2 dove si piazza al quarto posto. L’anno dopo ritorno a S. Teresa conquistando il quarto posto in B2. Il 92/93 è l’anno della storica promozione in B1 sempre con la Jonica. Categoria in cui rimane altri due anni conquistando un settimo ed un undicesimo posto. Nel 98/99 ancora Pallavolo Messina col primo posto nella finale regionale Under 14 ed il secondo in quella Under 18 provinciale. L’anno dopo salto dalla C alla B2 ancora la Pallavolo Messina. Dal 2000 al 2004 sempre Pallavolo Messina passando per un primo posto Under 16 provinciale, una finale interregionale, un undicesimo posto in B2 maschile, una promozione dalla C alla B2 ed il raggiungimento dei play off nel 2004. Dal 2008 esordio dietro la scrivania a ricoprire i ruolo di direttore tecnico. Dapprima col Savio Messina in B 2 ( decimo posto ), poi col Mondo Giovane con una promozione in B2 ed il decimo posto l’anno successivo. Nel 2011/2012 fantastica promozione dalla B2 alla B1 con la Pallavolo Messina con il fratello Gianpiero in panchina. L’anno dopo storico quinto posto e la stagione in corso salvezza con il decimo posto in graduatoria.

effe volley presentazione RiganoNatale Rigano ritorna nel suo paese di origine con una gran voglia di fare e con la scommessa di operare bene pure nel settore femminile dopo aver vinto tutto nel maschile. La notizia ha generato l’entusiasmo dei tifosi e dell’ambiente santateresino che spera di rivivere le pagine di storia scritte ai tempi della Jonica maschile quando un giovane tecnico fece parlare di se l’Italia intera.

Queste le prime parole di Rigano nel corso di una gremita conferenza stampa di presentazione: “Vengo a Santa Teresa con tanta voglia di fare, ho visto un grosso seguito attorno a questa squadra e credo che tutti insieme possiamo far ritornare Santa Teresa ai fasti che gli competono. Il nostro è un progetto pluriennale che mira al consolidamento della categoria ed al rilancio dei settori giovanili, poi vedremo la reazione del tessuto sociale di tutto il comprensorio e dopo aver tirato due somme potremo decidere in tutta serenità se diventare più ambiziosi”.

Il presidente della Effe Volley, Santo Carnabuci

Il presidente della Effe Volley, Santo Carnabuci

Accanto a lui una nuova dirigente, Rosaria Cundari: “Vogliamo proporre un modello di sport che sia un esempio per le giovani leve, per fare questo dobbiamo lavorare su due obiettivi, programmazione ed organizzazione”. Felice il presidente Santo Carnabuci: “Con l’ingaggio di Natale Rigano abbiamo voluto ridare un’identita’ territoriale al nostro progetto scegliendo quando di meglio il mercato dei dirigenti ci potesse offrire. Guardiamo avanti con rinnovata fiducia mantenendo i piedi per terra ma con la consapevolezza di aver gettato le basi per un progetto più solido e duraturo”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti