Le pagelle di Messina-Melfi. Tavares, che prodezza. Martinelli e De Vito convincono

TavaresTavares prova il colpo di testa

Il portoghese decisivo con la sua perla nel finale. La difesa concede poco o nulla al Melfi. In mezzo al campo Fornito governa bene le operazioni. A Scardina manca ancora il gol, ma è comunque prezioso.

Berardi 6,5 Salva nel finale su Soumarè, contribuendo a blindare la vittoria. In precedenza il Melfi non lo aveva mai chiamato seriamente in causa, ma il numero 1 giallorosso si era fatto comunque trovare pronto con qualche intervento in uscita.

Ionut 6 Recuperato in extremis dopo gli acciacci fisici accusati in settimana. Si è fatto vedere meno in proiezione avanzata rispetto alle precedenti apparizioni, ma garantisce una buona copertura nel settore di competenza.

Ionut

Ancora una progressione di Ionut sulla corsia esterna

Genny Russo 6 E’ la principale novità nell’undici di partenza. Un pò in confusione in avvio, perde qualche pallone di troppo. Meglio nella ripresa, fino al cambio, quando il Messina comincia a spingere.

(23’ st Padulano 6 Al rientro dopo un lungo stop è tra le notizie liete di giornata. Positivo l’approccio al match, con la sua velocità crea non pochi problemi alla difesa del Melfi)

Baccolo 6 Recupera un buon numero di palloni e ha il compito di avviare l’azione, ma non è sempre costante a livello di ritmo.

Martinelli 6,5 Con la fascia di capitano al braccio guida bene un reparto che concede poco o nulla al Melfi. Prova a rendersi pericoloso anche sui calci piazzati in area avversaria, cercando nuovamente gloria dopo il gol al Foggia. Insomma, è tornato sui livelli di inizio campionato.

Scardina

Scardina cerca l’anticipo sul suo marcatore

De Vito 6,5 Centrale difensivo adattato ma dai costanti miglioramenti nel nuovo ruolo. Mostra massima applicazione e tempismo nella chiusure. L’intuizione di Di Napoli è stata felice.

Fornito 6,5 Ha le chiavi del centrocampo. Orchestra la manovra e rifinisce per i compagni, dimostrandosi tra i più in forma. Pericoloso su calcio piazzato proprio allo scadere, quando impegna Santurro.

Zanini 6 Un infortunio muscolare lo mette ko dopo circa mezz’ora. Di Napoli lo aveva schierato questa volta in mezzo al campo per sopperire all’assenza per squalifica di Giorgione.

Barilaro

Un intervento acrobatico di Barilaro

(32’ pt Bramati sv. Oscar della sfortuna. Dopo un lungo calvario subisce un nuovo infortunio ed abbandona il campo in barella. La dedica della squadra per la vittoria è tutta per lui).

(45’ pt Barilaro 6. Gettato nella mischia nel finale di primo tempo in seguito al doppio infortunio. Comincia la sua gara a destra e poi viene dirottato sulla corsia opposta. Consegna a Tavares, complice una leggera deviazione, la palla per la conclusione che vale il successo).

Tavares 7 Dopo la gara di grande sacrificio contro il Foggia torna assoluto protagonista firmando il gol partita. Una conclusione da fuori area di classe e rabbia. Sesta rete stagionale dall’inestimabile valore: Diogo c’è e si conferma decisivo nei momenti che contano.

Genny Russo e Fornito

Genny Russo e Fornito

Gustavo 6 Va a sprazzi e non riesce a trovare molti varchi contro una difesa chiusa come quella del Melfi. Tenta qualche conclusione da fuori e nel finale sfiora il raddoppio.

Scardina 6 Tanto lavoro sporco, si fa valere nel gioco aereo. Gli manca il guizzo vincente sotto porta. La prima rete con il Messina ancora non arriva, ma è anche sfortunato quando coglie la traversa nel finale di primo tempo. Di Napoli è certo che firmerà qualche gol pesante…

Le pagelle del Melfi: Santurro 6,5, Annoni 6 (23’ st Petricciuolo 6), Giron 5,5, Maimone 6, Cason 5,5, Petta 5,5, Soumarè 5, Giacomarro 6, Masini 5,5 (26’ st Ingretolli 5,5), Finazzi 5 (16’ st Canotto 6), Longo 5,5.

 

 

 

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva