L’Astra Valdina si impone nei play-off a Terni e festeggia il meritato ritorno in A2

L'Astra Valdina (Rozanova, Sfameni, Minutoli, Basile)

Penultima giornata di ritorno nei vari campionati maschili di tennistavolo. In B/1, vittoria interna per 5-4 della Pongistica Messina (Arcigli, La Torre, Dario Sabatino) ai danni del T.T. Cava, mentre il T.T. Top Spin (Trifirò, Populin, G. Zaccone) ha ceduto per 5-0 al già promosso T.T. E. Cristofaro Casamassima. In B/2, perde di misura il T.T. Top Spin (Quartuccio, S. Zaccone, Rampello) fermato sul proprio campo gara, per 5-4, dal T.T. Castrovillari, in testa al girone. In C/1, la Pongistica Messina (Girone, L. D’Amico, Larini, Sidoti) supera con il risultato di 5-1 il T.T. Amatori Reggini, e l’Astra Valdina (C. D’Amico, Caprì, Briuglia), con un convincente 5-2, espugna Catania, segnando un decisivo passo verso la permanenza.

Ma è in campo femminile che l’Astra Valdina (Rozanova, Minutoli, Sfameni) conquista la ribalta. La formazione tirrenica torna in A/2, dopo un impegnativo e affollato play-off di serie B disputato a Terni (sedici squadre suddivise in quattro gironi per tre promozioni). E’ un rullo compressore la squadra del presidente Gino Giunta che sabato, nella prima fase, ha vinto le tre sfide contro il T.T. Morelli Milano (4-0), l’Athletic Club Genova (4-1) e il T.T. ACSI Pisa (4-0).

Domenica, nella seconda fase, sono state le prime classificate dei quattro gironi a contendersi i tre posti utili. L’Astra incrocia le temibili laziali del King Pong, nello scontro che vale l’accesso diretto in A/2. La prima a scendere in campo è Elena Rozanova che conduce il match con autorità battendo Maria Rojas per 3-0. Partita al cardiopalmo tra Claudia Minutoli e Monia Franchi, con la laziale che si porta sul 2-1, e 8-5 al quarto set, ma subisce la decisa rimonta dell’atleta peloritana che chiude 12-10, sia quarto che quinto set. Il terzo successo arriva dall’impeccabile prestazione di Sofia Sfameni che supera per 3-0 Lia Condorelli, mentre ancora un combattutissimo 3-2 contro la Franchi, da parte di Elena Rozanova, decreta l’atteso e meritatissimo salto di categoria, che fa scattare dalla panchina il sempre composto tecnico Franco Basile.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com