L’Armani Milano guarda ancora al mercato. Raduljica salterà la trasferta di Capo d’Orlando

Miroslav Raduljica

Milano sonda senza fretta il mercato dei lunghi, verificando l’ipotesi di inserire un rinforzo in ottica Eurolega da mettere alle spalle di Miroslav Raduljica (nella foto, giocatore che salterà la prima giornata di campionato a Capo d’Orlando per l’infortunio alla caviglia riportato nella semifinale della Supercoppa). Al momento non ci sono profili individuati e si tratta più che altro di una ipotesi subordinata alla verifica del roster attuale nelle prime giornate della competizione internazionale. L’idea per l’EA7 potrebbe essere quella di attendere i tagli NBA di fine ottobre per arrivare a un lungo dalle spiccate doti atletiche e difensive. Nel roster attuale l’Olimpia ha otto stranieri ma due soli extracomunitari (Jamel McLean e Rakim Sanders), dunque potrebbe aggiungere un giocatore utilizzabile anche in campionato con un ulteriore turnover tra gli stranieri ma senza vincoli sui passaporti.
IL ROSTER – A Jasmin Repesa l’arduo compito di trovare le giuste rotazioni in un roster in cui non mancano giocatori di grande personalità, di maggior fisicità e tecnica rispetto alle altre squadre italiane distribuita in tutti i ruoli. Le rotazioni ovviamente dovrebbero essere differenti tra Campionato Italiano e “Campionato“ Eurolega. Nello spot di playmaker la novità inserita è Hickman, che avrà il compito di mettere in ritmo due giocatori come Krunoslav Simon, apparso già in ottima condizione in Supercoppa, ed Alessandro Gentile. Rakim Sanders dovrebbe occupare la posizione di ala forte nel quintetto iniziale, con Miroslav Raduljica a garantire centimetri, chilogrammi ed esperienza sotto le plance. La panchina ha talmente tanta qualità da permettere a coach Repesa di schierare quintetti strutturati diversamente. La cabina di regia dell’EA7 Emporio Armani è “completata” da Mantas Kalnietis e Andrea Cinciarini, registi di sicuro affidamento, a cui va aggiunto Bruno Cerella pronto ad entrare in rotazione con compiti prettamente difensivi. La novità Zoran Dragic porterà sicuramente corsa, punti e dinamismo. I piccoli si completano con i giovani Simone Fontecchio e Andrea La Torre. Dietro a Raduljica, Milano ha confermato due giocatori come Jamel McLean e Milan Macvan, cestisti di grande esperienza, mentre sarà una stagione importante per le due ali Awudu Abass e Davide Pascolo.

Commenta su Facebook

commenti