L’Amatori Messina cade al PalaTracuzzi per mano di un Cus Catania freddo nel finale

Erano ben altre le aspettative alla vigilia del doppio turno interno consecutivo per l’Amatori Messina. Le due sfide interne non regalano infatti punti in classifica ai messinesi, superati dopo Adrano anche da un convincente Cus Catania. Eppure se con l’attuale capolista Adrano non c’era stata partita, nella sfida con gli universitari catanesi aumenta il rammarico per i nero arancio dello Stretto, battuti al termine di una gara sempre in equilibrio con un leggero predominio ospite. Si tratta della prima vittoria esterna stagionale per il Cus mentre i ragazzi di coach Mario Maggio incassano il terzo ko stagionale consecutivo. Come detto, si è assistito ad una partita sostanzialmente equilibrata e combattuta, nella quale gli etnei sono stati più bravi dei loro avversari sotto canestro, mostrando maggiore fisicità con i numeri di Santonocito e Bonaccorsi (decisivi con 52 punti in due) che hanno imperversato contro la difesa peloritana. I ragazzi allenati da Malagò si assicurano un prezioso vantaggio nel primo parziale, chiuso in vantaggio sul 18-13, margine che conservano gelosamente nei due successivi, grazie, soprattutto, all’ottima vena realizzativa dei lunghi, bravi a tramutare in punti ogni possesso offensivo.

L'Amatori Messina impegnata in difesa

L’Amatori Messina impegnata in difesa

I peloritani, privi per l’occasione dell’esperto Valitri e con un Luca Restuccia acciaccato, riescono a rimanere, comunque, in scia, ma mancano l’aggancio decisivo nel corso dell’ultimo quarto e cedono di otto punti in una gara che poteva rappresentare il riscatto dopo il precedente stop casalingo. Buone indicazioni continuano ad arrivare dal gioiellino di casa Mondello (15), sempre più nel vivo del gioco, capitan Centorrino (17), il pivot Sebastiano Restuccia ed un vivace Di Mauro, fermatosi ad un passo dalla doppia cifra. L’Amatori Messina non si scompone ma guarda già con vivo interesse al prossimo impegno esterno sul difficile campo della Vigor Santa Croce Camerina, una sfida nella quale cercare di recuperare il terreno perso in casa.

Amatori Messina – Cus Catania 2003 60 – 68
Parziali: 13-18; 31-35; 45-48
Amatori Messina: Mondello 15, Marchese, Centorrino 17, Rizzo 2, L. Restuccia 5, Maggio 1, Irrera, Di Mauro 9, Casablanca, Salvo, S. Restuccia 11, Sciliberto. All. Maggio.
Cus Catania: Santonocito 31, Bonaccorsi 21, Selmi 8, Dinicola 4, Strano 2, Elia 1, Fichera 1, Giarrusso 1, Cuccia, Martello, Sgroi, Leonardi. All: Malagò
Arbitri: Mucella e La Macchia

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva