L’Alma Patti firma il blitz a Firenze. 73-64 su un parquet ancora inviolato

Gioia Alma PattiGioia Alma Patti

A San Marcellino su un campo finora imbattuto in campionato l’Alma Patti di coach Mara Buzzanca hanno offerto un’ottima prestazione che val la quinta vittoria stagionale. Nel dopo gara il gruppo ha ricevuto i complimenti del presidente Scarcella che al termine della partita ha parlato di chiari segnali di crescita della squadra. La PFF inizia senza Pochobradska, Patti è aggressiva ma subito insegue fino al 6 pari dopo 2′ e recupera palla con una difesa tutto campo efficacissima. Non arriva il canestro, realizza invece Firenze, ma Cupido e Galbiati scatenate a canestro costringono Corsini al time out sull’8-10. Arriva l’ottima risposta di Firenze con un parziale di 5-0 interrotto da una doppia realizzazione di Cupido per il 13-14. Pochobradska realizza contro Verona, ma Galbiati spara la tripla e la manda a referto. Marta Verona fa canestro per il +4, mentre la Pff è sfortunata due volte e viene punita dalla tripla di Rosa Cupido che chiude il primo quarto sul 15-21 ospite.

Esultanza nello spogliatoio Alma

Esultanza nello spogliatoio Alma

La numero nove Alma piazza anche il +8 ad apertura della seconda frazione. Poggio sblocca Firenze per il 19-23 poi ancora Cupido va a referto con la seconda tripla della serata. Perini dai liberi concretizza il 21-23, ma l’Alma rimane in scia con due tiri piazzati di Verona e il canestro Manfrè. La Pff trova continuità con Conti e Marta Rossini, per l’Alma Patti a metà quarto arrivano problemi di falli che costringono Verona in panchina e permettono i liberi di Perini. È il 29-34 delle toscane brave ad accorciare fino al -2 con una tripla. Galbiati batte Alessia Cabrini (32-36) e anticipa in difesa. Buzzanca non si fida e chiama il primo time out nella gara. Merrina è stoppata da Poggio, Stoichkova stoppa Perini e l’Alma torna a referto grazie all’assist di Galbiati per i primi punti di Kramer (32-38). Firenze muove il punteggio ai liberi per il -4, con 30″ le pattesi si vedono annullato un canestro già fatto per un potenziale gioco da tre punti, ma tirano e segnano un punto dai liberi con Stoichkova. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 34-39 con 12 punti di Virginia Galbiati e 16 per Rosa Cupido.

Due palle perse per parte aprono il terzo quarto, le formazioni correggono il tiro e sbloccano il punteggio. La zona voluta da coach Buzzanca costringe il Palagiaccio agli straordinari, ma Rossini serve bene Pochobradska per il -3. Manfrè ricaccia indietro Firenze due volte, l’ultima dopo i liberi perfetti di Donadio ed è provvidenziale (40-45). Donadio ancora ai liberi trova la risposta di Stoichkova (41-47). Patti lotta anche sui palloni che rischiano di arrivare addosso a Buzzanca in panchina e questo è il segnale più bello per una neo promossa in Serie A2.
Marta Rossini fa canestro e segna il libero per il 44-47, tutto è da rifare perchè Patti rimane in scia con i primi due punti della gara di Boccalato e con la correzione di Coppolino sul tiro di Manfrè. Firenze si fa vedere con un altro gioco da tre punti, stavolta concretizzato da Perini, gli ultimi secondi del quarto sono dell’Alma che sbaglia in attacco e viene graziata dal ferro sul tiro da tre tentato da Cabrini. Punteggio del quarto 47-51.

Galbiati in penetrazione (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Bellissimo il passo e tiro di Verona in apertura dell’ultimo periodo di gioco. Firenze continua ad attaccare con efficacia e segna ancora un gioco da tre punti (49-53) e trova la parità con il tiro pesante realizzato da Rossini. L’Alma stavolta sente la pressione della Pff, sbaglia da sotto e dalla lunetta con Manfrè che fa solo un punto. Time out per coach Corsini, ma Patti fa scuola di pallacanestro in Toscana: Cupido recupera palla, parte in contropiede e serve un passaggio dietro schiena a Verona, che fa canestro e subisce fallo. Libero realizzato, punteggio sul 53-56 e il Palagiaccio perde palla. Altro gioco da tre punti per le ospiti grazie al solito taglio flash di Galbiati e in un amen Patti torna sul +7. Cabrini mette la tripla del 56-60, stavolta per l’Alma risponde Verona (56-62) e ancora Rosa Cupido bravissima a rubare palla e cercare il contatto su Cabrini che commette fallo in difesa sul terzo tempo.
Di fatto la gara termina qui, con 2′ di anticipo. Prima con Stoichkova poi con Galbiati l’Alma si sposta sul +10 e sul +13 con la tripla di Cupido. Cabrini segna il -10 con 1′ da giocare, l’ultimo canestro della gara è di Poggio ai liberi. Alma Patti batte il Palagiaccio Pall. Femminile Firenze, per le toscane è la prima sconfitta stagionale al Pala Marcellino, 64-73 il finale.

Palagiaccio Pallacanestro Femminile Firenze – Alma Patti 64-73
Parziali: 15-21, 34-39, 47-51
Firenze: Saldarelli, Morelli, Rossini M. 19, Calamai, Cabrini 8, Perini 10, Rossini S. 5, Cecchini, Pochobradska 6, Scarpato, Salvucci, Poggio 9, Conti 4, Donadio 3. All.: Corsini
Patti: Coppolino 2, Stoichkova 3, Galbiati 22, Merrina, Cupido 22, Sciammetta ne, Diouf ne, Verona 13, Kramer 2, Boccalato 2, Manfrè 7, Caliò ne. All.: Buzzanca. Ass.: Perseu
Arbitri: Manco e Pietro Rodia

 

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva