La WP Messina resiste un tempo e mezzo alla capolista Orizzonte Catania

pallanuoto femminile serie a1Waterpolo messina ekipe orizzonte. D'Amic al tiro (foto V Nicita mauro)

Pronostico rispettato alla piscina Cappuccini. Non basta una prova, tutto sommato, dignitosa alla Waterpolo Messina per tenere testa alla più quotata Ekipe Orizzonte Catania che vince 20-8 al termine di una gara equilibrata nel punteggio solo per un tempo e mezzo. Comunque sia non una partita determinante in chiave salvezza, obiettivo stagionale della Waterpolo Messina che, adesso, nel mese di pausa, dovrà pensare a mettere a posto alcuni tasselli, in primis quello della cinese Zhao, rimasta in patria per motivi di salute. Un’assenza che si è fatta sentire. Da lunedì, la Waterpolo Messina comincerà la preparazione in vista del girone di Eurolega di Atene, in programma nel prossimo fine settimana, tre partite che consentiranno alle giovani ragazze di Misiti di fare esperienza.

pallanuoto femminile serie a1

Radicchi contro Van Der Sloot (foto V. Nicita Mauro)

CRONACA – La Waterpolo Messina segna il primo gol del match con D’Amico ma poi subisce il ritorno delle etnee, a segno con Bianconi, doppietta dell’ex Garibotti, inframezzata dal gol di Riccioli. Tre gol delle peloritane di Screnci (doppietta) e Brown riportano la parità (4-4). Il break arriva tra la metà del secondo parziale (ancora Bianconi e l’ex Aiello) e l’inizio del terzo (Garibotti e Bianconi) con le cinque reti consecutive dell’Ekipe Orizzonte che stroncano ogni velleità del sette messinese. Dopo il gol di D’Amico, le catanesi vanno in rete per otto volte di fila. Nell’ultimo parziale il capitano Radicchi, con una tripletta, rende più accettabile, in termini numerici, la sconfitta. Ma questa è un’altra storia.

pallanuoto femminile serie a1

Daniela Screnci (foto V. Nicita Mauro)

COMMENTI – Così il  tecnico Francesco Misiti: “Pur consci del valore dell’avversario, potevamo fare meglio in certe situazioni anche se in linea generale non sono totalmente deluso. E’ chiaro che non fa piacere perdere largamente. La pausa di campionato ci permetterà di riordinare le idee e, dove possibile, intervenire. Adesso pensiamo agli impegni europei delle prossima settimana”.

TABELLINO WP MESSINA – L’EKIPE ORIZZONTE CT 8 – 20 (2-4, 2-3,1-6,3-7)

WATERPOLO MESSINA: Sotireli, De Vincentiis, Bonanno, Amedeo, Brown 1, Radicchi 3 (1 rig.), D’Amico 2, Rella, Marchetti, Screnci 2, Le Donne, Majolino, De Matteis. All. Misiti

L’EKIPE ORIZZONTE: Schillaci, Ioannou, Garibotti 4, Bianconi 5, Aiello 2, Grillo, Palmieri 2, Marletta, Van Der Sloot 3, Morvillo 1, Riccioli 3, Lombardo, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Bensaia e Dantoni

pallanuoto femminile serie a1

Una fase del derby fra Waterpolo Messina ed Ekipe Orizzonte (foto (foto V. Nicita Mauro)

Superiorità numeriche: Waterpolo Messina 3/6 + 2 rigori, L’Ekipe Orizzonte 4/5. Note: nel quarto tempo Radicchi (Waterpolo Messina) fallisce un rigore (palo). Uscite per limite di falli: Ioannou (L’Ekipe Orizzonte).

Questi i risultati della nona giornata: Florentia-Padova 5-10, Rapallo-Milano 8-7 Bogliasco-Cosenza 5-5. Riposa Sis Roma. Classifica A/1 F:  Ekipe Orizzonte Ct 22, Padova 18, Rapallo 15, Sis Roma e Milano 12,  Bogliasco 9,  Florentia 5, Cosenza, 4, Waterpolo Messina 3. (Florentia e Cosenza una gara in meno).

Commenta su Facebook

commenti