La Virtus Trapani s’aggiudica la manifestazione under 15 Memorial “Mimmo Galletta”

Il ricordo è più vivo che mai e non offusca i tratti di una persona che tanto si è fatta ben volere ed altrettanto ha lasciato un vuoto indelebile nel cuore di amici e conoscenti. Questo è quello che ha detto la serata di memoria svoltasi al PalaTracuzzi di Messina dedicata a Mimmo Galletta, ex dirigente di pallacanestro e uomo che ha incarnato appieno i valori dello sport, prematuramente scomparso nel gennaio del 2013. Alla presenza di amici, semplici conoscenti ed addetti ai lavori il movimento cestistico della città dello Stretto ha voluto tributare il suo saluto ed un omaggio ad una persona solare che si è sempre contraddistinta con le sue azioni e si è fatta volere bene da tutti. Considerato il suo amore per l’attività giovanile si è preferito che fossero proprio i giovani, nello specifico quattro selezioni under 15 (nati nel 2001) a ricordarlo dando vita ad un quadrangolare con tante iniziative a supporto, prima dell’amichevole conclusiva della selezioni “Amici di Mimmo”.

Il folto gruppo di presenti al Memorial Galletta

Il folto gruppo di presenti al Memorial Galletta

Dal punto di vista squisitamente tecnico la manifestazione è stata vinta dalla Virtus Trapani di coach Nino Colomba, squadra impegnata nel rispettivo campionato d’Eccellenza e che ha dimostrato in Riva allo Stretto le grandi qualità in possesso dei ragazzi in canotta giallo blu. I ragazzi trapanesi hanno superato nella seconda semifinale il Cefalù col punteggio di 91-51 mentre l’esordio giornaliero ha visto un derby combattutissimo tra Barcellona e Amatori Messina, vinto dai ragazzi di Tonino Interdonato per 63-59. Messina partiva alla grande toccando anche i diciotto punti di vantaggio, poi subiva un calo atletico ed alla fine la sfida si decideva negli istanti conclusivi. In grande spolvero il giovane peloritano Alu Diallo, autore di ben 27 punti ed alla fine laureatosi miglior realizzatore della serata.

Nel primo pomeriggio spazio ad una gara di contorno, infatti è andata in scena la gara del tiro da tre punti che ha visto il successo di Portera del Cefalù su una nutrita concorrenza.
A seguire in scena le due finali con l’Amatori Messina che chiudeva al terzo posto vincendo con autorità contro Cefalù col punteggio di 99-39.
La finalissima ha invece consacrato le gesta della Virtus Trapani capace di imporsi per 86-53 su un volitivo Barcellona che ha provato ad opporre la migliore resistenza.
Da segnalare la presenza dell’arbitro internazionale turco ma messinese d’adozione Tolga Sahin che con grande professionalità ha risposto positivamente alla chiamata degli organizzatori. Con lui spazio a Sara Sciliberto, giovane fischietto messinese in rampa di lancio.
Al termine delle gare premiazioni per tutti i giocatori intervenuti alla presenza delle autorità delle Federazione, in particolare il Consigliere Regionale Giuseppe Sergi e del Presidente Fip di Catania Michelangelo Sangiorgi. Hanno consegnato la targa del primo posto e la coppa per il miglior realizzatore la moglie Katia e il figlio Giovanni Galletta, presenti alla cerimonia.

Secondo posto per i giovani del Basket Barcellona

Secondo posto per i giovani del Basket Barcellona

Grande emozione per l’organizzatore, il responsabile del progetto Club Messina Guido Restanti, allenatore e amico di Mimmo Galletta che ha coordinato la macchina organizzativa della serata.
“Questa sera siamo tutti uniti nel ricordo di Mimmo che tanto avrebbe voluto manifestazioni del genere. L’intento è quello di far confrontare i nostri ragazzi con un livello di gioco più alto che solo alcune squadre che disputano i campioanti giovanili d’Eccellenza ti possono dare. Dalla collaborazione tra Life, Ganzirri e Amatori stiamo riscontrando i primi frutti ed in futuro la volontà è quella di prendere parte non solo a tornei provinciali, che in questo momento stiamo guidando con solo vittorie ma di respiro regionale, in un contesto più alto. Mi lega un profondo legame con la famiglia Galletta, siamo stati assieme per due anni magnifici con le annate 2009/10 e 2010/11, l’under 15 e 17 della Mia Basket con la quale siamo arrivati fino all’interzona di Veroli. Sfidare e crescere contro chi disputa tutt’ora l’Eccellenza può fare solo del bene a noi stessi”.
In chiusura amichevole finale per la selezione “Amici di Mimmo” che per l’occasione ha visto la partecipazioni di due delle società profondamente legate alla figura del dirigente Galletta, la Mia Basket di allora (annate 2009/2010) e i ragazzi senior dell’Amatori Messina.

Il riepilogo degli incontri:
Semifinali:
Amatori Messina-Barcellona 59-63
Cefalù-Trapani 51-91

Finali:
(3° posto)
Amatori –Cefalù 99-39
(1° posto)
Trapani-Barcellona 86-53

Terzo posto per i padroni di casa dell'Amatori Messina

Terzo posto per i padroni di casa dell’Amatori Messina

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com