La Svincolati Milazzo supera la Basket School Messina ed è a -2 dalla vetta

Basket School MessinaMancasola in difesa su Manfrè

Torna al successo la Svincolati Milazzo che batte al PalaMilone la Basket School Messina con un + 13 finale (96-83). I milazzesi approfittando del contemporaneo passo falso della Siaz Piazza Armerina tornano a due sole lunghezze di distacco dalla vetta della classifica. Sugli spalti, ad assistere alla gara, anche il neo acquisto dei mamertini, l’ungherese Miljan Popadic. Si parte e dopo un minuto e venti secondi la gara si mette già in salita per gli scolari di coach Paladina: capitan Scimone dopo un tecnico per proteste viene espulso per una probabile frase ingiuriosa nei confronti di un arbitro.

Svincolati Milazzo

Giorgio Busco ex della sfida (foto Giuseppe De Paoli)

La Svincolati ingrana la marcia e con il duo BollettaSindoni va sul +5 a metà frazione. I ragazzi di coach Trimboli spingono davvero sull’acceleratore, è Manfrè a mettersi in evidenza con cinque punti consecutivi per il 15-6. Di Dio prova a scuotere i suoi ma Milazzo con buona intensità ed ottima circolazione di palla vola sul +18 dopo una realizzazione di Tarolis. Il primo quarto si chiude sul 34-16. La seconda frazione registra un monologo dei padroni di casa, dopo i primi due minuti di gioco la Svincolati tocca il +23 sul punteggio di 40-17. La Basket School prova a rientrare in partita: è ancora Di Dio a prendersi la squadra sulle spalle riportando i suoi sul -16 a 5’55 dal riposo lungo. I bianco blu di casa sono però in ottima vena realizzativa, Barbera piazza la bomba da oltre l’arco per il nuovo allungo, +19.

Svincolati Milazzo

Angelo Salvatico gestisce un possesso (foto Giuseppe De Paoli)

Gli ospiti accusano il colpo ma al giungere della seconda sirena riducono il gap con il tabellone che segna il punteggio di 48-33. Al rientro dal riposo lungo Mihajlovic va a segno per il +17, Manfrè in serata di grazia realizza per il +19 mentre tra i messinesi il solito Di Dio prova a rintuzzare l’ulteriore allungo di Milazzo. Si accende Sindoni, due triple consecutive ed un canestro dalla media per il +27 a 4’50 dal termine del periodo. I ragazzi del presidente Giambò toccano il massimo vantaggio nel minuto a seguire, +31. Il terzo quarto si chiude sul 74-48. Partita ormai in cassaforte per la Svincolati che però stacca un po’ troppo presto la spina. Messina con una reazione d’orgoglio si porta sul -14 a 5’14 dal termine ma la vittoria della compagine di coach Trimboli non è in discussione e i padroni di casa ben controllano i minuti che restano. Arriva così la sirena finale che decreta il successo della Svincolati Milazzo sul risultato di 96-83.

Svincolati Milazzo – Gold & Gold Messina 96-83

Parziali: 34-16, 14-17 (48-33), 26-15 (77-48), 22-35

Svincolati Milazzo: Salvatico 6, Patanè n.e., Barbera 9, Tarolis 13, Bolletta 10, Mihajlovic 9, Marcetic, Sindoni 23, Busco, Scredi 2, Manfrè 24. All: Francesco Trimboli

Gold & Gold Messina: Maddaloni 10, Scopelliti n.e., Di Dio 36, Scimone, Mancasola 6, Visalli n.e., Linde 21, Zivkovic 10, Cordaro. All: Francesco Paladina

Arbitri: Tartamella di Trapani e Brusca di Palermo

Note: Espulso per doppio tecnico Scimone. Uscito per 5 falli Busco.

Autori

+ posts