La Svincolati Academy stoppa la capolista Alfa Catania con un super Vasilevskis

Svincolati MilazzoAchuoth Malual della Svincolati Academy (foto Giuseppe De Paoli)

Impresa da parte dei giovani della Svincolati Academy, che battono la capolista Alfa Catania con il punteggio di 72-69. Dopo un avvio di gara equilibrato è il fuori categoria Budrys per gli ospiti a spingere i suoi con cinque lunghezze di vantaggio a metà frazione. Niang riporta sotto Milazzo, Catania torna avanti ma è Vasilevskis a realizzare da oltre l’arco per la parità a quota 12 a 3′ dalla prima sirena. La capolista reagisce e va sul +6 con Pappalardo che si fa valere nel pitturato. La Svincolati prova ad accorciare e chiude sul – 3 il primo quarto (17-20 alla prima sirena).

Svincolati Milazzo

Kristofers Vasilevskis della Svincolati Academy ha firmato 24 punti (foto Giuseppe De Paoli)

Il secondo periodo registra in apertura la bomba di Malual, Perfigli realizza dalla media e la Svincolati opera il sorpasso sul 22-20 a 7’09 dal riposo lungo. Budrys riagguanta la parità ed a seguire Pennisi lancia l’Alfa nuovamente con sei lunghezze di vantaggio. Niang in evidenza per l’Academy porta i suoi sul -2 ma nei minuti finali del quarto l’Alfa Catania allunga e chiude sul +6 (28-34).

Al rientro dalla pausa lunga gli etnei allungano sul +8, la Svincolati reagisce con Vasilevskis e riduce il gap. A 6’10 dalla terza sirena il tabellone registra una sostanziale parità e un punteggio basso sul 33-36. Pennisi trova la tripla del +6 ma i ragazzi di coach Sant’Ambrogio, mai domi, vanno a segno con Maiorana e Perfigli per il -2. La compagine catanese spinge sull’acceleratore e vola sul +11 provando ad indirizzare la partita ma nei minuti finali della frazione sono i padroni di casa ad accorciare e a chiudere al 30′ sul 43-50.

Svincolati Milazzo

Riccardo Perfigli in difesa (foto Giuseppe De Paoli)

Negli ultimi dieci minuti la Svincolati prova a rientrare in gara e con il duo Giambò-Vasilevskis riaccorcia sul -5; la capolista allunga nuovamente e tocca il +9 ma i ragazzi terribili della Svincolati non mollano: Malual e Vasilevskis colpiscono consecutivamente e Milazzo agguanta la parità a quota 55 a 7’30 dalla sirena. In questa fase si ergono a protagonisti Giambò da una parte e Budrys dall’altra, ma il punteggio rimane in perfetta parità a 3′ dalla fine (62 pari). I locali realizzano tre tiri liberi consecutivi ancora con Giambò che lancia avanti i bianco blu.

L’Alfa Catania risponde prontamente ma Vasilevskis va a segno per il nuovo mini vantaggio Svincolati. Gli ospiti, però, non ci stanno e a 19 secondi dal temine riagguantano la parità a quota 69. Un fallo tecnico chiamato alla panchina ospite manda in lunetta Giambò che realizza il 70-69. L’Alfa Catania non va a segno nell’azione successiva e commette poi fallo per bloccare il cronometro consegnando due tiri liberi alla Svincolati. È così Alescio a quattro secondi dalla fine a realizzare ed a portare l’Academy sul +3. L’Alfa chiama time out e rimette palla in attacco ma il tiro finale da oltre l’arco non va a segno e così i giovani milazzesi conquistano il meritato successo e imponendo lo stop alla capolista.

Svincolati Academy-Alfa Basket Catania 72-69
Parziali: 17-20, 28-34, 43-50.
Svincolati Academy: Maiorana 4, Diakite ne, Niang 11, Spada, Giambò 12, Vasilevskis 24, Alescio 3, Salmeri, Malual 10, Joseph 2, Carrabotta ne, Perfigli 6, All. Sant’Ambrogio, Vice All. Giorgianni.
Alfa Basket Catania: Virgillito, Arena 7, Torrisi, Signorino, Budrys 23, Chisari 7, Galasso ne, Pennisi 14, Pappalardo 10, Signorino 4, Abramo 4. All. Di Masi.
Arbitri : Pulvirenti-Crisafulli.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia