La Stefanese continua a vincere e mette pressione al Bagheria

Rigore Stefanese

Per la Stefanese vincere, ormai, è diventato un obbligo, se vuole cullare il sogno di raggiungere nelle ultime partite di campionato la capolista Bagheria. “La nostra, -afferma il veterano della Stefanese Craccò-, non è presunzione, ma la consapevolezza delle nostre forze, giocheremo tutte le rimanenti partite per vincere. Non possiamo sbagliare”.

Euforico, anche il patron Fausto Pellegrino, una importantissima vittoria, quella ottenuta contro una delle migliori squadre scese al “Comunale” di Santo Stefano di Camastra.

Un Real Campofelice che nel primo tempo ha giocato alla pari della squadra di mister Antonio Marguglio meritando ampiamente di andare al riposo con un momentaneo pareggio, ma nell’intervallo la grinta e l’ira del trainer arancio nero si son fatti sentire e i locali sono scesi in campo con un’altra grinta e tanta voglia di vincere la partita.

Con l’inserimento di un altro attaccante, il promettente Emanuele Cammarata, l’andazzo della partita è cambiato totalmente e con il duo Cammarata-Craccò in dieci minuti gli orange mettono al sicuro risultato e tre punti, che gli permettono di restare in scia alla capolista Bagheria, e sperare in suo passo falso.

Stefanese – Real Campofelice 3-1

Marcatori: Craccò – Cammarata – Craccò

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti