La SIAC esce a testa alta dalla Final Four di Coppa Italia

La SIAC è andata vicina alla qualificazione alla finale regionale di Coppa Italia di calcio a 5. A Caltanissetta i peloritani, privi del talentuoso Nanni Piccolo, fermato dalla febbre proprio alla vigilia della partita, hanno lottato alla pari, infatti, sul parquet del “PalaMilan”, con i quotati padroni di casa della Nuova Pro Nissa, arrendendosi con il punteggio di 6-4.

Inizio partita con le due squadre schierate

La squadra cara al presidente Marco Ravidà ha chiuso in vantaggio (2-1) il primo tempo grazie alle reti di Salvatore D’Urso ed Andrea Consolo, a bersaglio con un preciso tiro libero, difendendo con grande concentrazione. Nella ripresa, i nisseni hanno ribaltato, però, la situazione, portandosi avanti per 5-2, ma l’infinito orgoglio di Bruno e compagni si è concretizzato nelle realizzazioni di Antonio Colavita ed Angelo Ruvolo. Negli ultimi palpitanti minuti, soltanto la sfortuna, materializzatasi in due pali, ha negato loro il 5-5, mentre il gol di Lo Bongiorno è giunto sui “titoli di coda” del match.

“Abbiamo disputato una buona gara, ricevendo alla fine i complimenti degli avversari e degli addetti ai lavori – dichiara il tecnico della SIAC Massimiliano Fede ci mancavano alcuni importanti elementi, ma siano riusciti a giocarci le nostre possibilità contro una rivale davvero forte, che ci ha costantemente pressati. I ragazzi sono stati bravi a non mollare mai e a rifarsi sotto con il “quinto di movimento”, mettendo in apprensione i nisseni. Conclusa questa bella esperienza ci concentreremo subito sul campionato con il doppio obiettivo di centrare i playoff e valorizzare i giovani del vivaio”. Il titolo è andato meritatamente alla Nuova Pro Nissa, che ha poi superato il Marsala Futsal con un perentorio 8-0.

GIOVANILI: Impegno interno per l’Under 19 nella quindicesima giornata del tornei nazionale di categoria (girone V). I messinesi ospiteranno, al “PalaNebiolo”, l’Arcobaleno Ispica (inizio ore 11). La SIAC è attualmente sesta in classifica con 19 punti all’attivo, a due lunghezze di distanza dalla zona playoff.

Commenta su Facebook

commenti