La Nebros torna a vincere. Camara decide nel finale la sfida col Santa Croce

NebrosLa formazione titolare della Nebros (foto Calogero Germanà)

Dopo tre sconfitte di fila e con un morale da risollevare la Nebros ritorna alla vittoria, superando di stretta misura (1-0) il Santa Croce e riuscendo a rilanciarsi in classifica. In graduatoria la squadra di mister Perdicucci ritorna a tallonare il quinto posto, un piazzamento di assoluto prestigio. La gara disputata al “Vasi” di Gliaca di Piraino è stata decisa dal francese Camara e ha mostrato la caparbietà da parte dei padroni di casa della Nebros che, seppur in inferiorità numerica a seguito dell’espulsione comminata a Pontini e dopo il problema fisico che ha costretto ai box Giaimo, sono riusciti a trovare la zampata vincente a nove minuti dal termine, sfruttando un’indecisione della difesa biancazzurra.

Nebros

Sowe era l’ex della sfida con il Santa Croce (foto Calogero Germanà)

Gara in equilibrio nel primo tempo con Pontini e Sciotto da un lato e i due iblei Nelsio e Generoso Nunes dall’altro a risultare particolarmente pericolosi in avanti. Nella ripresa ampi meriti allo staff tecnico di casa che ha deciso di mandare in campo proprio Camara che insieme a Gatto è riuscito a dare una marcia in più alla squadra. Infatti a nove minuti dal termine l’ex di turno Sowe scaglia un gran tiro che colpisce la traversa della porta difesa da Alcaraz, sulla ribattuta il neo-entrato francese è abile a spedire in rete. Dopo l’occasione per il raddoppio nell’ampio recupero Paterniti è abile due volte a disinnescare i pericoli originati da Russo. Al fischio finale gioia comprensibile per i neri di casa, che si lasciano alle spalle il periodo nero. 

Autori

+ posts