La NCB confida nel ricorso alla Fip. Tante pretendenti per gli obiettivi di mercato

Coppolino e l'Avvocato Cicala

La Nuova Cestistica Barcellona ha presentato ricorso contro la delibera del Consiglio Federale dello scorso 13 luglio che ha bocciato la richiesta di trasferimento di sede da Reggio Calabria. Lo statuto FIP, all’articolo 10, consente però il riesame di una delibera del massimo organo deliberativo solo in caso di istanza da parte di un consigliere federale. Il club siciliano, che ha già bloccato giocatori di spicco come Sebastian Vico, Vincenzo Di Viccaro, Mattia Mastroianni, Yande Fall e Alessandro Paesano, esplorerà la prossima settimana le alternative – dal campo di gioco, il PalaCalafiore di Reggio Calabria con la denominazione Viola se istituzioni e imprenditori locali garantiranno risorse fresche, al trasferimento provvisorio di sede entro i cinquanta chilometri in linea ferroviaria – solo se non ci sarà margine, anche attraverso il saldo delle pendenze dei creditori del Basket Barcellona, per ottenere il trasferimento di sede bocciato dalla FIP.

Nel frattempo il Cuore Basket Napoli (retrocesso dalla serie A2 e inserito nel girone D di serie B) attende di mettere definitivamente a fuoco il budget e provvedere alla costruzione del roster, puntando ad obiettivi come Sebastian Vico, Vincenzo Di Viccaro e Matteo Fallucca che, come detto, fanno parte dell’elenco degli atleti in attesa delle evoluzioni della situazione del campo di gioco della Nuova Cestistica Barcellona.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com