La Messana prosegue la rincorsa salvezza. Il derby con la Nebros deciso da Sowe

MessanaSowe celebra il gol partita

Fondamentale successo in ottica salvezza per la Messana, che grazie al successo nel derby con la Nebros prosegue la sua risalita. Il Santa Croce fanalino di coda è distante adesso ben otto punti, guadagnate altre due lunghezze anche sulla Leonfortese. Prosegue la rincorsa alla Leonzio per una migliore posizione nella griglia playout, che garantirebbe anche il vantaggio del fattore campo. Rosicchiato un punto alla zona salvezza, anche per via del ko del RoccAcquedolcese. Nel prossimo turno fondamentale trasferta a Paternò, sul campo di una formazione “distratta” dalla Coppa Italia ma chiamata a mantenere un margine di sicurezza sul Modica terzo per scongiurare la disputa dei playoff.

Messana

La Messana celebra il gol partita

Partenza sprint della Messana che, da subito, cerca di imporre il proprio gioco con aggressione sistematica sulla costruzione degli avversari. Al 1′ la prima conclusione verso la porta è di Sowe, para Benfatta. Il primo angolo invece è della Nebros con Lima che respinge e subisce un leggero infortunio. Al 10′ Barbera, in area, mette in mezzo un pericoloso cross rasoterra e, sulla respinta del portiere, Genovese non riesce a ribattere a rete. Ancora Genovese mette in difficoltà la difesa della Nebros, che rimedia rifugiandosi in angolo. Al 33′ bella azione della Messana con Barbera che penetra in area e pesca Bonasera, piazzato sul dischetto: il centrocampista colpisce di testa ma manda alto sopra la traversa. Al 42′ servizio di Genovese per Cannavò che, al limite dell’area, si libera e tira verso la porta, la palla leggermente deviata fa la barba al palo. Sugli sviluppi dell’angolo è Genovese a sparare alto dal limite dell’area. Al 43′ ancora un angolo su cui Sowe stoppa in area ma il suo tiro è abbondantemente alto. Al 46′ un rinvio dalla porta di Lima pesca Cannavò centrale ai venticinque metri, il tiro del centravanti è fuori dai pali. Primo tempo piacevole con ritmi molto alti.

Messana

L’esultanza di Sowe dopo il gol

Al 5′ punizione di Bonasera ma Barbera non riesce a girare a rete. Al 6′ contropiede della Nebros con una incursione in area di Genovese che viene contrato in calcio d’angolo. Al 7′ pericolo per la porta di Lima con il neo-entrato Assenzio insidioso di testa. Al 10′ il gol partita. Lancio dalla trequarti verso Cannavò, che tocca la sfera verso il vertice sinistro dell’area: irrompe Sowe con un fendente di controbalzo che s’insacca in rete, sorprendendo il portiere Benfatta, che può soltanto guardare la palla infilarsi alle sue spalle. Al 15′ sulle ali dell’entusiasmo insiste la Messana con Cannavò che, servito all’altezza del primo palo, gira a rete con la pronta risposta in tuffo di Benfatta che ripara in angolo. Al 22′ cross di Farfaglia, colpo di testa di Genovese, palla a lato. Al 23′ punizione di Bonasera con Cannavò anticipato per un soffio da un avversario e palla che sfiora il palo e finisce in angolo. Sugli sviluppi, staffilata di Bonasera che finisce tra le mani di Benfatta ben piazzato. Al 25′ si rivede la Nebros: punizione dalla trequarti di Ancione, sponda di testa di un compagno ma Lima esce dai pali e ferma tutto in presa alta. Al 34′ ancora una palla verso l’area della Messana ma Lima esce e ferma l’azione d’attacco della Nebros. Al 37′ pericolosa incursione sulla sinistra di Pontini, risolve la difesa respingendo la sfera. Ancora la Nebros con Pontini che fa partire un tiro dal vertice dell’area verso l’incrocio dei pali più vicino: palla va fuori di poco. Poi non accade più nulla.

Messana

La Messana si carica in gruppo

MESSANA 1966 – NEBROS 1 – 0
Marcatore: 10′ st Sowe.
Messana: Lima, Farfaglia, Fragapane, Gargiulo, Misiti, Gusso, Barbera, Bonasera, Cannavò (38′ st Pantano), Genovese (48′ st Ficara), Sowe (34′ st Rando). A disposizione: Sanneh, Ficara, Orecchio, Passari, Viscuso, Bertuccelli, Russo. All. Patti.
Nebros: Benfatta, Conti (19′ st Brailly), Di Vita (19′ st Silipigni), Petrullo, Giaimo, Cassaro, Genovese, Hurtado, Traviglia (1′ st Assenzio), Ancione, Zingales (1′ st Pontini). A disposizione: Moro, Mastrolembo. All. Perdicucci.
Arbitro: Ruggero Alessi di Palermo. Assistenti: Francesco Casisa di Palerno ed Antonino Bellante di Barcellona P.G.
Note – Ammoniti: 17′ pt Traviglia (N), 27′ pt Genovese (N), 31′ pt Hurtado (N), 2′ st Misiti (M), 23′ st Pontini (N), 48′ st Giaimo (N). Angoli: 9 – 2. Recupero: 2′ – 6 ‘.

Autori

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia