La MAM Santa Teresa non sfigura al cospetto della più quotata Golem Palmi

Agata Licciardello a colloquio con le sue giocatrici

Ottima prestazione per il Mam Santa Teresa nella gara d’esordio del “Memorial Michelino De Pace” iniziato venerdì e che vedrà la conclusione nella giornata di sabato. Opposta alla Golem Palmi – squadra che milita nel campionato di serie A2 – la formazione jonica è stata sconfitta per 3-1 Il primo test probante di questo precampionato ha fornito indicazioni importanti al coach Agata Licciardello. Fuori causa  per un problema ad una spalla Sara Ruberti, il tecnico etneo ha proposto Giulia Agostinetto in diagonale con Verdiana Saporito. Il capitano Nelly Mazzulla con Fabiola Ferro in posto quattro, Ambra Composto e Simona Rotondo centrali e Federica Pietrangeli libero. Match subito in salita per le messinesi che si sono trovate sotto ad inizio primo set, poi punto su punto sono rientrate in partita ma non sono riuscite a recuperare il gap chiudendo con un dignitoso 25-20 a loro sfavore. Nel secondo set grande prova d’orgoglio di Composto e compagne. Le siciliane hanno trovato i ritmi giusti ed hanno inflitto un sonoro 15-25 alle più quotate avversarie. In grande spolvero in attacco le due bande Fabiola Ferro e Nellina Mazzulla. Il terzo parziale si è giocato punto su punto e solo allo sprint le calabresi sono riuscite ad avere la meglio, chiudendo sul 25-21 in loro favore. Nel quarto ed ultimo set, le giocatrici ospiti subivano un evidente calo e cedevano sul 25-17.

B1 Femminile

Fabiola Ferro (Sana Teresa Volley)

Al termine dell’incontro segnali positivi per lo staff tecnico che ha potuto verificare sul campo le enormi potenzialità del roster: adesso c’è solo bisogno di tempo per trovare la giusta quadratura. Molto bene le centrali Simona Rotondo micidiale a muro ed Ambra Composto puntuale ed inesorabile nei suoi raid. Detto delle due P4, segnali incoraggianti giungono da Verdiana Saporito, la giovanissima esordiente in B1 non ha affatto sfigurato e si è fatta trovare pronta sia in attacco che in difesa, fondamentale in cui ha mostrato notevoli miglioramenti. La palleggiatrice Giulia Agostinetto ed il libero Federica Pietrangeli sono già delle sicurezze per il team rossoblu e costituiscono un punto di riferimento imprescindibile per le compagne. Sono subentrate in corso gara la centrale Silvia Bilardi e la palleggiatrice Carlotta Caruso. Entrambe hanno dimostrato di costituire delle certezze per il lungo cammino che sta per iniziare in terza serie nazionale. Oggi pomeriggio finale di consolazione contro il Sigel Marsala, squadra di tutto rispetto. Le lilibetane contano uno dei roster più qualificati della B1 ed hanno cominciato la preparazione quindici giorni prima delle santateresine.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti