La Jonica batte il Città di Taormina nel recupero. Micoli il match-winner

JonicaL'esultanza della Jonica al gol di Micoli

Terza sconfitta stagionale per il Città di Taormina, ko a Santa Teresa con la Jonica. Non è bastata una prova di carattere ai biancazzurri, costretti alla battuta d’arresto da una squadra che ha creato di più e con Cirnigliaro grande protagonista in diverse occasioni. Gara decisa al 57’ da un gran gol di testa di Micoli. Furnari deve rinunciare ad Alessio Emanuele e schiera Angelo Strano al centro della difesa, con Salvatore Strano e Pantano (al rientro dalla squalifica) ai lati del play Quintoni. Davanti confermato il tandem Abate-Famà. Conferme, poi, per Cirnigliaro, Sardo, Amante, Ginagò e Urso.

Città di Taormina

Una parata di Cirnigliaro

La cronaca. Primissima fase di studio, poi la Jonica preme sull’acceleratore e costringe il Città di Taormina alla difensiva. Cirnigliaro all’8’ e all’11’ è costretto a effettuare due grandi interventi su Pappalardo e Tabares. L’asfissiante pressing dei locali impedisce i tentativi di ripartenza del Città di Taormina e al 23’ Cirnigliaro risponde ancora alla botta da dentro l’area di Pappalardo. Ospiti che poi sprecano un ghiotto contropiede con Famà e Salvo Strano e alla mezz’ora, quando i ritmi si abbassano, arriva il primo tiro nello specchio della porta: è di Abate, ma Romano para a terra.

Subito una grande occasione per la Jonica in avvio di ripresa: Gallardo smarca il solito Pappalardo, ma Sardo salva con il corpo e poi libera l’area con la collaborazione di Urso. Al 57’ arriva il gol: traversone di Peppe Savoca sul secondo palo, Micoli è tutto solo e incrocia di testa. Splendida marcatura con la Jonica che in campo aperto rischia più volte di far male a un Città di Taormina pericoloso con un tiro alto di Urso. Cirnigliaro c’è sull’assist di Micoli per La Place e sulla botta di Esposito, fermato al 67’ anche dal palo. Ci prova senza fortuna anche Gallardo e il tentativo di rimonta del Città di Taormina si complica al 79’ quando l’arbitro mostra un severo rosso ad Amante dopo un intervento in scivolata su Gallardo. Cirnigliaro, poi, salva ancora su Esposito (due volte), mentre i tentativi di Quintoni, Abate in sforbiciata e Biondo sono bloccati da Romano. Dopo una nuova parata di Cirnigliaro su Chimentao, Esposito colpisce anche la traversa. Ultimo sussulto della gara al 91’ con un rasoterra di Castorina che sfiora il palo.

Jonica

Nicolas Micoli è stato il match-winner per la Jonica

Jonica-Città di Taormina 1-0
Marcatore: 12′ st Micoli.
Jonica: Romano, Savoca, Chimentao, Tabares, Aquino, Lucero, Esposito (44′ st Martino), Pappalardo, Micoli (38′ st Ortiz), La Place (31′ st La Crifò), Gallardo. Allenatore: Michele Campo. A disposizione: Bartolotta, Santoro, Lanza, Micalizzi, Maccarrone, Branca.
Città di Taormina: Cirnigliaro, Ginagò (43′ st Saccullo), Urso, Sardo, Amante, A. Strano, S. Strano, Quintoni, Abate, Pantano (33′ st Castorina), Famà (11′ st Biondo). Allenatore: Giuseppe Furnari. A disposizione: Sanneh, Lo Re, Caltabiano, Mannino, Petrullo, Puglia.
Arbitro: Francesco Comito di Messina.
Assistenti: Sebastiano Antonio Grasso di Acireale e Bryan Sanfilippo di Catania.
Mote – Espulso al 34′ st Amante (T, rosso diretto). Ammoniti: A. Strano (T), Chimentao (J), Pappalardo (J), Ginagò (T), Gallardo (J). Corner: 7-1 – Recupero: 1’ e 5’.

The following two tabs change content below.