La guardia Manuela Raffaele è la prima riconfermata in maglia San Matteo

Cus MessinaManuela Raffaele al tiro libero

Arriva la prima conferma in casa San Matteo Messina che dopo la vittoria del torneo di serie C sta preparando la nuova stagione nel campionato di serie B femminile 2021/2022. La società del presidente Simona Grillo, infatti, ha comunicato che ripartirà dalla guardia Manuela Raffaele. Classe 1994, dotata di grande dinamicità e versatilità, è la classica giocatrice che in qualsiasi momento della gara con le sue performance può cambiare l’inerzia dell’incontro. Rappresenta una delle bandiere della squadra, il San Matteo ripone in lei grande fiducia e speranza di fare bene per la prossima stagione.

Cus Unime

Manuela Raffaele va a segno da sotto canestro

Questo il pensiero dopo il rinnovo dell’accordo col club: “Partiamo già da un gruppo consolidato che gioca insieme da tanti anni. Oltre ad essere compagne di squadra siamo amiche fuori dal campo. L’anno scorso per noi è stato molto importante, avevamo solo voglia di vincere per un unico motivo. Tutte le volte che entravamo al palazzetto c’era un senso di vuoto per tutte noi, a volte è stato molto difficile controllare le emozioni ma nonostante tutto siamo riuscite a raggiungere l’obiettivo prefissato”.

Sulla nuova stagione che comincerà a novembre: “Quest’anno sappiamo che qualche squadra si è rinforzata, il torneo sarà più impegnativo, ma sappiamo che abbiamo tanta qualità e lavoreremo bene per confermare quanto già fatto l’anno scorso. Mi auguro che lo sport possa ripartire con il pubblico dopo un anno e mezzo, rappresenterebbe un lento ritorno alla normalità, ovviamente nel pieno rispetto di tutti i protocolli. Quest’anno è stato davvero triste giocare senza la presenza di tifosi ed amici, quindi mi auguro di rivedere al palazzetto tante persone che si possano divertire con noi”.

San Matteo Messina nel ricordo di Mollica

San Matteo Messina nel ricordo di Mollica

In conclusione il pensiero sulla manifestazione in memoria del presidente Mollica: “È stata una domenica piena di emozioni, vedere tantissima gente spinta dal ricordo di Pierluigi è stato forte e toccante, simbolo di grande stima e riconoscenza nei suoi confronti. I meriti vanno rivolti a Simona Grillo che è riuscita ad organizzare tutto nel migliore dei modi grazie anche all’aiuto dei dirigenti e in piccola parte da noi giocatrici. Come ho detto in un’intervista quest’anno, Simona è una grande donna ed è solo da ammirare, perché nonostante il dolore che porta quotidianamente con sè sta riuscendo a portare avanti quello che Pierluigi ha creato e ha sempre coltivato con passione e amore. La guardo sempre con grande ammirazione. Personalmente, fin quando il lavoro me lo permetterà continuerò a giocare per cercare insieme alle mie compagne di portare sempre in alto il nome del San Matteo, società che ha contribuito alla mia crescita a livello sportivo e umano”.

The following two tabs change content below.