La grinta non basta, il Team Scaletta cade 2-0 contro la Royal Team Lamezia

Team ScalettaLe ragazze del Team Scaletta

Il Team Scaletta esce sconfitto per 0-2 dal confronto casalingo con la Royal Team Lamezia, valido per la quarta giornata del campionato di Serie A2 di calcio a 5. Inizio subito problematico per le biancoblu che non riescono a trovare la giusta quadratura e imporre il proprio gioco. Le ospiti appaiono più sicure e al 3′ arriva la rete di Ferreira che coglie l’ottimo passaggio filtrante di Martinez e pone la palla alle spalle di Arrigo. La reazione delle ragazze di mister Cernuto non si fa attendere. Al 14’ è Cucinotta a intimorire l’estremo difensore avversario che deve impegnarsi per evitare il pareggio. Le biancoverdi di mister Giorgi aumentano la pressione, ma con concentrazione e determinazione la formazione di casa respinge ogni tipo di attacco. Al 12’ Martinez fa tremare i pali di Arrigo con un destro che sbatte sulla traversa. Primo tempo a ritmi altissimi che porta al quinto fallo subito dal Team Scaletta.

Flavia Firrincielli

Flavia Firrincieli si è legata al Team Scaletta ad agosto

Nella ripresa le messinesi alzano il baricentro e spingono le lametine a indietreggiare. Al 2’ Fedele trova Firrincieli che per poco non appoggia in gol. Le ragazze ospiti aumentano la pressione e De Sarro sfiora il raddoppio con un tiro dal limite. La partita si incattivisce e l’alta tensione porta già al 13′ al quinto fallo commesso dalla Royal. A metà del secondo tempo un’acrobazia di Cucinotta mette paura alle ospiti, che rispondono subito con De Sarro che, però, non centra la porta. Al 10′ il direttore di gara fischia il sesto fallo subito che si finalizza in tiro libero: alto. La rete del raddoppio arriva a 30 secondi dalla fine, su una ripartenza di De Sarro che batte Arrigo. Il Team Scaletta ha comunque saputo tener testa fino a pochi secondi dal termine ad un’ottima compagine come quella calabrese.

L’analisi di Flavia Firricieli del Team Scaletta: “Speriamo questa partita ci possa dare maggiore consapevolezza. Penso sia stata affrontata nel migliore dei modi soprattutto per l’atteggiamento dimostrato, nonostante il gol subito nei primi minuti. È stata una partita dura, abbiamo lottato su ogni pallone. Si poteva essere forse più concrete sotto porta, sfruttando le occasioni avute. Nonostante la sconfitta rimane la bella prestazione, molto utile per la crescita della squadra e del gruppo. Adesso si lavorerà già per la prossima, l’obiettivo è di giocarsela con tutte, al di là delle avversarie”.

The following two tabs change content below.