La Desi Shipping Messina in trasferta a Vicenza. Breviglieri: “Ora reagiamo”

Akademia Sant'AnnaL'Akademia Sant'Anna si carica dopo un punto (foto Morgana Factory)

Il riscatto della Desi Shipping Akademia Messina passa dalla complicata trasferta di domenica 20 novembre (inizio alle ore 15), turno numero sei del campionato di Serie A2 femminile, in casa dell’Anthea Vicenza Volley. La formazione allenata da coach Breviglieri è chiamata a rialzarsi dopo il passo falso dell’ultima uscita stagionale, ma sulla sua strada la attende uno scoglio non certo facile da superare. La formazione vicentina allenata da Iosi si trova in classifica tre punti sopra le messinesi (a quota 8) e arriva al match di domenica con una striscia positiva di cinque punti ottenuti nelle ultime due giornate, dimostrando anche che tra le mura amiche del Palasport di Vicenza non sarà facile passare per nessuno.

Akademia Sant'Anna

Greta Catania durante un time-out (foto Morgana Factory)

Dopo la sconfitta all’esordio in casa di Montecchio, attuale seconda forza del torneo, le venete hanno realizzato un’importante vittoria casalinga per 3-1 contro Talmassons, altra formazione di alto rango, prima di incappare nella seconda battuta d’arresto esterna per mano di San Giovanni Marignano (3-1 in casa, terza della classe). Nelle ultime due uscite, invece, l’Anthea ha ottenuto un significativo 3-2 in casa di Sant’Elia e la determinata vittoria casalinga per 3-1 contro Perugia. Risultati che raccontano di una formazione completa, ben organizzata e dotata di elementi di spicco tra i quali, su tutti, l’opposto Julia Kavalenka: classe ’99, alle spalle tante esperienze su palcoscenici importanti (Altino, Ravenna, Cuneo e anche prime serie in Francia e Polonia) e per lei all’attivo la bellezza di ben 91 punti nelle prime cinque giornate di campionato, che la classificano tra le migliori realizzatrici dei due gironi di A2.

Akademia Sant'Anna

Aurelia Ebatombo prova a superare il muro (foto Morgana Factory)

Tra le file vicentine in evidenza anche le schiacciatrici Dessaa Legros (statunitense, la scorsa stagione nella prima serie greca, sino ad ora 35 punti per lei), Jessica Panucci (curriculum lunghissimo in A2 tra Talmassons, Marsala, Cutrofiano, Baronissi ed Olbia – 44 punti) e le due centrali Alice Farina (classe 2000) e Lisa Cheli (diverse stagioni in A2 per lei con Vicenza, Aversa, Rovigo e Forlì), autrici rispettivamente di 57 e 48 punti e abili, tra l’altro, anche nella fase a muro (per loro sono 13 sino ad ora, tanti quanti la numero 5 di Akademia, Ambra Composto). Numerose frecce all’arco di mister Iosi e del suo secondo Borini i quali, tra l’altro, possono contare anche su un’ottima media realizzativa al servizio: sono ben 29, infatti, gli ace realizzati dall’Anthea (10 firmati dalla Farina), che valgono la quinta posizione in questa speciale classifica tra i due gironi di A2.

Akademia Sant'Anna

La formazione dell’Akademia Sant’Anna (foto Morgana Factory)

Messina, dal canto suo, arriva al match di Vicenza con la voglia di riprendere a correre. La prova in chiaroscuro di domenica scorsa ha lasciato l’amaro in bocca a Muzi e compagne che, certamente, sanno di avere i numeri per poter fare meglio. L’esame veneto, quindi, sarà importante per valutare lo stato di salute della Desi Shipping contro una squadra certamente difficile da superare, soprattutto di fronte ai propri tifosi. Arbitreranno l’incontro i signori Marco Pasin e Simone Cavicchi. La partita, il cui inizio è programmato alle ore 15, sarà visibile in diretta gratuita sul canale youtube di Volleyballworld Italia.

“Il bilancio di queste prime cinque giornate è abbastanza in linea per una squadra che lotta per la salvezza – sottolinea il tecnico Marco Breviglieri. Abbiamo fatto bene ma non benissimo. In ogni caso abbiamo vinto due volte e fatto punti in tre su cinque. In due delle tre gare perse siamo stati comunque in campo per due ore, segno che la squadra pur perdendo ha lottato. L’unica in cui l’avversario si è dimostrato nettamente superiore a noi, invece, è stata l’ultima contro Martignacco. Vicenza è una squadra esperta, con un sestetto composto da giocatrici che hanno anni di serie A alle spalle. Ha fatto molto bene fino ad ora con un risultato addirittura sorprendente (vittoria contro Talmasson, tra le più quotate del girone). Per noi, comunque, è tempo di muovere la classifica, per non trovarci invece in una situazione che diventerebbe sempre più complicata”. 

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.