La Desi Shipping Messina cerca il bis nella sfida al Sant’Elia dell’ex Gagliardi

Akademia Sant'AnnaL'Akademia Sant'Anna celebra il successo di Marsala (foto Salvatore Gucciardi)

Di nuovo in trasferta la Desi Shipping Akademia Messina che, dopo la vittoria a Marsala, per la terza giornata del girone di ritorno fa visita all’Assitec Volleyball Sant’Elia, al Pala Iaquaniello domenica 15 gennaio alle ore 17. Seconda uscita casalinga consecutiva per la squadra laziale, reduce da due sconfitte per 3-0 (l’ultima in casa per mano della Itas Ceccarelli e prima, nel match di Santo Stefano, a Roma contro la capolista). Tra la fine di novembre e metà dicembre gli ultimi punti dell’Assitec, quando riuscì a strapparne uno contro Vicenza (il 18 dicembre) e contro Perugia (il 27 novembre): in entrambi i casi Sant’Elia collezionò due sconfitte per 3-2 di fronte ai propri tifosi.

Akademia Sant'Anna

Per Muzi e compagne un altro incontro formativo con l’Università

Messina, dal canto suo, arriva dall’entusiasmante vittoria per 3-1 in casa di Marsala nell’ultimo turno: un successo importantissimo tanto per la classifica che per il morale di Muzi e compagne, che si presentavano alla prima del 2023 con diversi stop e trovano una boccata d’ossigeno importante che le proietta con entusiasmo verso il doppio confronto con le dirette inseguitrici: Sant’Elia appunto (la squadra laziale attualmente è in penultima posizione a quota sei, quattro in meno rispetto alla Desi Shipping) e mercoledì 18, alle 20.30, il fanalino di coda Perugia (appena tre punti in graduatoria) al Palazzetto Polivalente della Cittadella Sportiva Universitaria.

In palio, dunque, ci sono punti pesantissimi per entrambe le formazioni: le messinesi tenteranno di bissare il successo dell’ultimo turno e ottenere una vittoria più pulita possibile, a dispetto di quel 3-2 che regalò al club del presidente Costantino la prima storica vittoria in serie A2, anche se le ragazze allenate da coach Breviglieri furono costrette ad inseguire per tutta la partita nel conteggio dei set per poi riuscire a chiuderla solo al tie-break. Medesimo discorso per Sant’Elia: fare punti significherebbe dare una bella scossa alla parte bassa della classifica e il club laziale, ancora a secco, si è dimostrato duro a morire nel corso della stagione (sono ben 6 i tie-break giocati in campionato).

Nino Gagliardi

Per Nino Gagliardi sfida da ex all’Akademia Sant’Anna

Tanto più da quando sulla panchina siede Nino Gagliardi (subentrato a Giandomenico), tecnico che ha guidato per due stagioni l’Akademia e che, oltre a conoscere benissimo l’ambiente peloritano, nel dna delle proprie squadre ha grande grinta e determinazione. Sarà del match di Sant’Elia anche l’ultimo innesto messinese: la statunitense Madelyn Robinson, arrivata soltanto nelle scorse ore a Messina, si aggrega subito al gruppo, pronta a dare il proprio contributo.

“La vittoria di domenica scorsa è importante – sottolinea coach Breviglieri –. Sembra banale ma in realtà non lo è. Vincere aiuta ad acquisire sicurezza nei propri mezzi, oltre a scalare la classifica, che è fondamentale. Il match con Sant’Elia rappresenta per entrambe le squadre un altro scontro diretto. Punti determinanti in chiave salvezza. Sant’Elia è una squadra solida con individualità importanti e il fatto che al momento non abbiano ottenuto vittorie è irrilevante considerato il numero di tie-break disputati sin qui. Non sarà una gara facile perché sia noi che loro abbiamo bisogno di fare risultato. Arriviamo con il morale sicuramente più alto e consapevoli che stiamo, non senza fatica, pian piano trovando una nostra identità di gioco”.

Autori

+ posts