La Basket School Messina cerca riscatto a Rende. Coach Sidoti: “Daremo tutto”

Basket School MessinaIl gruppo della Basket School Messina

Prima trasferta stagionale per la Basket School Messina. I peloritani, dopo l’amaro esordio in serie B Interregionale con il Ragusa, viaggiano alla volta di Rende per affrontare la formazione locale allenata da coach Pierpaolo Carbone. I calabresi, eliminati in semifinale playoff da Caserta, hanno ottenuto l’ammissione in B Interregionale e all’esordio hanno superato brillantemente la Fortitudo Messina per 85-60. Il roster cosentino è stato rivoluzionato: solo tre, infatti, i giocatori confermati rispetto alla passata stagione: l’esperta guardia Ginefra, il play-guardia Guzzo e il giovane Donnici.

Basket School Messina

Un time-out della Basket School Messina

Campagna acquisti di tutto rispetto per Rende che ha riportato a casa l’ala Markovic e il play Cersosimo, ha ingaggiato la guardia Gatta, ex Corato in B, il centro Hajrovic già visto a Lamezia, l’ala Festinese (l’anno scorso a Ragusa in B), il lungo croato Tomic e l’ala Bisceglie ex Riese. La squadra biancorossa punta ad inserirsi nelle zone alte della classifica e dopo il positivo inizio di campionato, vorrà sfruttare ancora una volta il fattore campo per conquistare la seconda vittoria in campionato e regalare nuove soddisfazioni ai propri tifosi. Quella che si giocherà sul parquet del Polifunzionale di Quattromiglia sarà la prima gara in assoluto tra le due formazioni.

La Basket School Messina arriva al match di Rende con il dente avvelenato per via di una sconfitta che si poteva senz’altro evitare. Ai ragazzi allenati da Pippo Sidoti è mancato il colpo del ko che avrebbe steso un Ragusa in netta difficoltà, ma che è stato bravo a gestire i minuti finali, grazie anche a qualche “indecisione” arbitrale. Di Dio e compagni sono stati protagonisti di una gara generosa, giocata con grande intensità, purtroppo i dettagli hanno fatto la differenza e la maggiore esperienza dei ragusani ha avuto la meglio. L’augurio è che l’esperienza sia servita alla truppa giallorossa. La voglia di rivalsa è tanta e tutto l’ambiente si vuole rialzare immediatamente.

Basket School Messina

Coach Pippo Sidoti parla ai suoi ragazzi

A Rende gli scolari non faranno certo da comparsa, coach Sidoti ha preparato la gara in maniera meticolosa. Il tecnico dei peloritani, dopo il silenzio impostosi domenica scorsa a fine partita, è tornato a parlare alla vigilia del match in terra calabra. “Vedere giocare la mia squadra alla pari con Ragusa mi ha dato fiducia per il prosieguo del campionato. Abbiamo fatto una grande partita e meritavamo qualcosa in più. Siamo molto dispiaciuti della sconfitta subita, quindi è normale che ci vogliamo riscattare. Sappiamo che Rende è un campo difficile, che nessuno vuole perdere in casa. Noi cercheremo di preparare bene la partita, cercheremo di dare il massimo come abbiamo fatto domenica, con lo stesso atteggiamento e rendere la giornata difficile al Rende. Anche loro, come noi, hanno fatto dei buoni investimenti in sede di mercato, hanno attrezzato la squadra con gente di categoria che viene dalla C Gold con altri che vengono dalla serie B e quindi sarà una partita difficile, ma noi dobbiamo andare lì, con la faccia tosta, con la faccia di chi ha lavorato sodo durante la settimana, mettere in atto quello che abbiamo preparato, poi chi è più bravo vince la partita”.

La palla a due della sfida tra Bim Bum Basket Rende e Basket School Messina è prevista per le ore 18 di domenica 8 ottobre. Al Polifunzionale di Quattromiglia dirigeranno i signori Giuseppe Scarfò di Palmi (RC) e Samuele Riggio di Siderno (RC). La gara, come di consueto, sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook Ufficiale della Basket School Messina, a partire dalle ore 17:55, con la telecronaca affidata a Carmelo Minissale.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia