Jiu Jitsu, 9 medaglie d’oro per la Gpt Messina ai Campionati Assoluti a Firenze

Gpt MessinaBarbera, Di Pastena, Liossis e Di Luise celebrano le medaglie

Decima edizione degli ‘Open d’Italia di Jiu Jitsu‘ ricca di soddisfazioni per Messina. L’eliminazione delle restrizioni ha infatti permesso finalmente un ritorno ai livelli pre-pandemia, con l’afflusso di tantissimi atleti e praticanti (circa 1.500) presso la tradizionale sede del PalaMandela Forum di Firenze. L’Unione Italiana JJ riesce a sviluppare una kermesse di altissimo livello con gli stand delle maggiori ditte e aziende del settore, contorniata dalla ‘torcida’ degli spalti attorno ai dieci tatami di gara.

Gpt Messina

Demostenes Liossis sul primo gradino del podio

La partnership con Jiu Jitsu Expo ha permesso la partecipazione a seminari gratuiti con i più importanti docenti italiani e per finire, ciliegina sulla torta, anche quello con la leggenda vivente dello sport Caio Terra. Per la Gpt Messina una vera e propria pioggia di medaglie d’oro: nove a fronte di nove combattenti partecipanti. Un risultato che può definirsi eccellente e non comune per una singola accademia del Sud Italia.

Risultati eccellenti soprattutto per Gabriele Di Pastena e Demostenes Liossis, che conquistano entrambi una doppia medaglia d’oro. Gabriele vince entrambe le categorie Juvenile Gi e Nogi (specialità nella quale era alla prima esperienza assoluta), senza cedere neanche un punto, finalizzando molti dei suoi avversari. Avvincente la finale vinta contro un preparato atleta della Tribe JJ. Stesso risultato per Demostenes, odontoiatra da tempo appassionato al Jiu Jitsu, che si impone in entrambe le categorie dei 94kg (Gi e Nogi) cinture bianche. Anche per lui punteggi netti e tutti gli incontri finiti prima del limite.

Gpt Messina

Medaglia d’oro anche per Gabriele Di Pastena

Altro primato per Ilenia De Lorenzo, che per mancanza di avversarie si trova costretta a gareggiare in divisione Juvenile, in categorie di peso superiore alla sua (di ben 8 kg). Nonostante ciò  domina le sue avversarie: per lei il risultato finale è infatti di una lotta vinta ai punti (7/0) e finale vinta per finalizzazione. La campionessa messinese si consacra quindi nell’Open Championship Italiano.

Alfredo Schipani, noto ingegnere messinese, rappresenta poi un particolare motivo d’orgoglio. Da poco più di un anno si alterna tra i tatami della Global Gym e della Maddox Crossfit Box. Non trovando avversari di categoria, nonostante fosse un esordiente assoluto, ha accettato di gareggiare nei Master 4 (categoria di età inferiore, più vicina alla sua), vincendo eleminatorie e finali con una padronanza inaspettata, lasciando a zero il tabellone punti dei suoi avversari. Anche per lui medaglia d’oro meritata.

Gpt Messina

Anche Giovanni Barbera si è laureato campione d’Italia

Impressionante anche la prestazione di Giovanni Barbera, nella Juvenile cintura bianca, senza limiti di peso. Cresciuto tra le file del GPT Messina, vince e convince nelle eliminazioni e nelle finali, mostrando uno schiacciante gioco di proiezione, passaggio di guardia e finalizzazione di armlock. A concludere una prestazione stellare per la squadra messinese si aggiungono i primati nelle rispettive categorie  di Cettina Quartarone (cat. donne, M3, cint. bianche, 64kg) e Andrea Di Pastena (cat. kid,   cinture gialle).

Cettina in finale diretta contro un’avversaria molto dotata fisicamente della RIO Grappling, subisce inizialmente la pressione andando sotto di due punti. Poi grazie alle indicazioni dell’angolo riesce in una rimonta straordinaria. La lotta finisce 7 a 2 per l’atleta peloritana, che raggiunge il gradino più alto del podio.  Andrea non trova avversari nella propria categoria, quindi accetta un accorpamento in categoria cinture gialle. Proietta, passa e finalizza di armlock in un minuto. Anche questo giovane talento porta quindi a casa il titolo di Campione dell’Open d’Italia.

Gpt Messina

Ilenia De Lorenzo si è imposta in una categoria superiore di peso

Nulla da fare invece per Francesca Lucia e Mary Paderni, eliminate alla prima lotta. I risultati sono stati raggiunti grazie all’encomiabile lavoro svolto durante l’anno dai tecnici Giovanni Zumbo, Fabio Fracasso Francesca Lucia, guidati dal Maestro Enrico Di Luise. Il GPT Messina e tutto il movimento del jiu jitsu siciliano, superato l’acme fiorentino della stagione agonistica nazionale, affronterà gli ultimi impegni tra cui il Sikania Championship, previsto per il prossimo 19 giugno a Catania.

Autori

+ posts