Il Rometta sfida la capolista Tiger. Ingaggiati Ivan Cordima e Giovanni Arena

Il bomber Peppe Buda
Ivan Cordima, in azione, con la maglia del Città di Messina. (foto Isolino)

Ivan Cordima, in azione, con la maglia del Città di Messina. (foto Isolino)

C’è grande attesa per il big match di domenica al “Filari” fra il Rometta e la corazzata Tiger del tecnico Santino Bellinvia. La capolista dovrà difendere la leadership del girone contro i ragazzi terribili di mister Nunzio Trischitta che cercheranno di sovvertire il pronostico.

La società del patron Nino Micali si attende una buona partecipazione di pubblico e soprattutto un sostegno per la propria squadra, chiamata al difficile compito di fermare la capolista solitaria che fin qui ha meritato l’attuale posizione in classifica conquistata dopo le prime tre giornate.

Con la consueta seduta di rifinitura, intanto, il Rometta ha concluso la preparazione al delicato derby, diversi i nodi da sciogliere per il tecnico tirrenico che deve valutare le condizioni fisiche di alcuni giocatori. Sicuro assente sarà Antonio Platania, che sconterà l’ultimo turno di squalifica, rientrerà invece l’attaccante Roberto Brigandì. Problemi nel reparto arretrato per il tecnico dei tirrenici che non potrà disporre dei centrali titolari Alibrandi e Rotella. Nella partitella in famiglia è stato provato l’undici da schierare in campo, con qualche variazione nel corso della sgambatura.

A inizio settimana la situazione fisica di alcuni atleti non era incoraggiante, ma con il passare dei giorni, smaltiti i vari acciacchi, dovrebbero essere a disposizione del trainer Trischitta. Possiamo quindi ipotizzare la formazione che scenderà in campo contro la Tiger, naturalmente, il tutto allo stato attuale, con i nodi che verranno sciolti nell’immediata vigilia della gara. Scontato che lo schieramento ricalcherà il classico 4/4/2, visto che difficilmente si attuerà il tridente e constatate le caratteristiche pericolose degli avversari. Fra i pali, stringendo i denti, dovrebbe essere schierato Billè, la linea difensiva verrà occupata da Ndiaye, Di Bella, Abass e Scipilliti, a centrocampo Celona, Nunnari, Broccio e Biondo, in avanti Buda e Brigandì.

Il centrocampista Giovanni Arena

Il centrocampista Giovanni Arena

Intanto il club tirrenico si muove sul mercato, ingaggiando il centrale difensivo Ivan Cordima, classe 93′, che ha vestito le maglie del Città Di Messina in serie D, del Taormina e della Spadaforese in Eccellenza. Il giocatore messinese è già a disposizione dello staff tecnico che lo potrebbe impiegare già da domenica, contro la capolista. I movimenti in entrata non si fermano qui, infatti la società rossoblù ha trovato l’accordo con il centrocampista Giovanni Arena, classe 92′, cresciuto nel settore giovanile del FC Messina, ha giocato nelle giovanili del Catania, poi a Milazzo, Taormina e nel Torregrotta.

Il club tirrenico pare intenzionato a non fermarsi qui, infatti avrebbe raggiunto l’accordo verbale con un attaccante senegalese che nell’ultima stagione disputata ha realizzato ben 26 reti. Praticamente trovato l’accordo anche con un giocatore di nazionalità brasiliana, classe 96′ scuola Milan. Le generalità dei due stranieri saranno comunicate nei prossimi giorni.

Il derby è stato affidato alla terna arbitrale palermitana: direttore di gara sarà Lorenzo Mazzarà, assistenti di linea Francesco Oneglia e Luca Di Stefano.

Commenta su Facebook

commenti