Il ritorno di Costantino: “Nel calcio può accadere tutto. Torneo difficile”

Massimo CostantinoIl tecnico del Fc Messina Massimo Costantino

Massimo Costantino torna sulla panchina del Fc Messina dopo un anno e l’improvviso allontanamento di Pino Rigoli, che l’ex tecnico della Vigor Lamezia ha ringraziato con onestà: “Personalmente è un ritorno completamente inaspettato, una chiamata inattesa. Stavo guardando diverse partite del girone e pensavo ad altro sinceramente, ma torno con entusiasmo. Nel calcio può accadere anche questo. Arrivo con tanta voglia, anche se dispiace sempre quando si verificano questi avvicendamenti. Noi che facciamo questo mestiere lo sappiamo che può capitare: è accaduto al sottoscritto e succederà ancora. Ho comunque trovato una squadra abituata all’etica del lavoro, allenata bene e con basi solide, grazie anche al mio predecessore, che ha fatto sicuramente un ottimo lavoro”.

Massimo Costantino

Massimo Costantino in piedi davanti alla panchina (foto Giovanni Chillemi)

Costantino ritrova tanti volti noti, da Giuffrida a Carbonaro e Domenico Marchetti, con gli ultimi due che salteranno però per squalifica la proibitiva trasferta di San Luca, sul campo di una squadra che in casa è imbattuta da tre anni: “Ho chiacchierato con i ragazzi e da grandi professionisti quali sono ho visto grande disponibilità. La squadra è dedita al lavoro e questo mi faciliterà le cose. Non mi ci vorrà molto tempo per entrare nella testa dei ragazzi e cercare di dare concetti che già hanno. Il torneo è complicato e totalmente aperto. Si pensava che nella stagione post-Covid fosse più livellato verso il basso, ma così non è. Abbiamo visto che al di là di tre squadre che non si nascondono ci sono altre dietro ben attrezzate che stanno facendo un ottimo campionato. Ci sono campi in cui si può cadere facilmente, per cui sarà un torneo molto difficile”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva