Il Minibasket Milazzo paga un black-out nella ripresa contro la Virtus Ragusa

Minibasket MilazzoUn time-out del Minibasket Milazzo

Quinta sconfitta per Il Minibasket Milazzo nel secondo turno del girone di ritorno di C Silver, dopo un match che in avvio sembra indirizzato nettamente sui binari dei locali. Con un parziale di 27-15 i biancorossi hanno sfruttato un ottimo approccio, con una difesa abbastanza attenta e un attacco fluido e ricco di soluzioni che ha punito la difesa ragusana. Nel secondo quarto però gli ospiti rientravano pienamente in partita aprendo il periodo con un contro-break di 2-9 e costringendo coach Restanti ad un time-out che scuoterà i milazzesi, che all’intervallo chiuderanno avanti 39-34.

Minibasket Milazzo

La palla a due del match tra Minibasket Milazzo e Virtus Ragusa

Nel terzo parziale un vero e proprio black-out per i padroni di casa: con un break condito da varie triple, i ragusani riescono a portarsi in vantaggio anche in doppia cifra, mentre Milazzo appare un po’ scoraggiata e nonostante le penetrazioni di Sofia e la buona gara di Calivà gli iblei riescono a mantenere il vantaggio saldamente, gestendo fino al 61-76 finale. Tanto rammarico per i mamertini: dopo un’ottima partenza il ritmo e la pressione dei ragusani hanno avuto la meglio, ma le chiavi della partita possono essere ravvisate nei rimbalzi catturati da Ragusa nel secondo periodo e dal crollo psicologico dei biancorossi dopo aver subito il rientro degli ospiti.

“Conoscevamo l’importanza della partita, che poteva portarci ad ottenere il terzo posto – commenta coach Guido Restanti -. I ragazzi erano concentrati e abbiamo cominciato bene, chiudendo avanti il primo quarto. Poi Ragusa ha incominciato ad aumentare l’intensità della difesa ma a metà gara eravamo ancora avanti”.

Minibasket Milazzo

Sofia, top scorer del match, in azione

Nella ripresa il match è cambiato drasticamente: “Il nervosismo è stato determinante. Nel terzo parziale ci siamo praticamente spenti, mancando di fluidità e non riuscendo a fare ciò che volevamo. Loro hanno messo le mani addosso in difesa, gli arbitri lo hanno consentito e di conseguenza ci siamo un po’ disuniti. È venuta a mancare qualcosa dai ragazzi che abbiamo recuperato, da Cordaro a De Paoli, che si è innervosito durante la partita, e dopo quattro falli abbiamo dovuto farlo sedere. Una serie di eventi che hanno poi determinato la chiusura del terzo quarto totalizzando appena cinque punti. Tra loro molto bene Carnazza e Iurato non ha sbagliato niente, confermandosi un giocatore di altra categoria. Abbiamo ricevuto poco questa volta dalla panchina da Calivà, Cosetta e Cardillo a differenza delle altre volte. Peccato perché era un’occasione che dovevamo sfruttare meglio”. 

Minibasket Milazzo-Virtus Ragusa 61-76
Parziali: 27-15; 39-34; 44-55.
Virtus Ragusa: Marletta 13, Carnazza 8, Schembari 14, Iurato 16, Comitini 4, Occhipinti 1, Bocchieri 19, Cataldi 1, Barnaba. Coach Trovato.
Il Minibasket Milazzo: Cardillo, Cosetta, Cuccuru ne, Sofia 26, De Gaetano 2, La Spada, Mobilia 13, Ficarro ne, Cordaro 9, De Paoli 11, Saporita ne, Calivà. Coach Restanti.

Autori

+ posts