Il Messina Volley torna in campo e si impone per 3-1 in casa contro il Giarre

Messina VolleyLa formazione del Messina Volley

Il Messina Volley si rituffa nel campionato di Serie C Fipav dopo uno stop di quasi due mesi, per via della pandemia, e si afferma in rimonta sul taraflex amico del “PalaJuvara” per 3-1 sugli Amici del Volley Giarre. Il match rappresenta la dodicesima giornata del torneo, prima di ritorno, anche se capitan Francesca Cannizzaro e compagne dovranno recuperare ben cinque gare del girone di andata.

Mister Danilo Cacopardo

Le leonesse giallo-blu bissano il risultato della gara disputata a Giarre che si è conclusa con il 3-0 per le peloritane. Il tecnico del Messina Volley, Danilo Cacopardo, inoltre è costretto a ridisegnare l’assetto tattico della squadra dopo la partenza, per motivi di lavoro, della schiacciatrice Stefania Criscuolo. Per questo risulta importante il recupero del libero Ylenia Biancuzzo, assente per infortunio, che consente alla sorella Giovanna di spostarsi nel ruolo di ricettore-attaccante. Le peloritane purtroppo perdono il primo set nel finale, ma non si demoralizzano, si ricompattano e ribaltano le sorti del match portando a casa i tre punti. Partita che vede subito l’impronta giallo-blu con l’ace di Cannizzaro e il punto di G. Biancuzzo a determinare il +3 (5-2) locale. Due volte Sara Arena e il pallonetto millimetrico della palleggiatrice Michela Laganà aumentano il gap a +6 (10-4).

Il capitano giallo-blu Francesca Cannizzaro

Santoro e tre punti di capitan Maran (muro e due ace) concretizzano la reazione ospite, capaci di portarsi a -1 (11-10). Il muro di Cannizzaro sembra far ripartire le locali (+3; 13-10), ma Aliffi trova il pareggio per il Giarre (13-13). Si viaggia così punto a punto con il tecnico etneo a chiedere time-out sul 19-18 firmato da Giulia Mondello. Al rientro il Messina Volley ingrana la marcia con due spunti di Giulia Spadaro e l’ace di Arena (+4; 22-18), con coach Di Leo a chiedere la sua seconda pausa. Pausa che sortisce i suoi frutti visto che il Giarre trova il pari (23-23) con Santoro, due volte Aliffi e due ace di Maran. Cacopardo chiede la pausa e Aliffi piazza il vantaggio ospite che, dopo la seconda pausa locale, chiude il set a proprio favore (23-25). Il secondo comincia in equilibrio fino al 3 pari, quando Mondello e Cannizzaro firmano il vantaggio locale (+2; 5-3). Sempre il capitano giallo-blu sigla il +5 (9-4) con Di Leo a chiamare time-out.

Al rientro dopo un batti e ribatti, che fa oscillare il gap da +5 a +7, le peloritane piazzano il +9 (17-8) con il doppio ace di G. Biancuzzo. Il tecnico etneo richiama la pausa, ma il Messina Volley va sul +10 (19-9) con il doppio acuto di Arena. Spadaro sigla il set-point (+11; 24-13) che viene annullato, ma la stessa centrale giallo-blu chiude il parziale appannaggio del team del direttore generale Mario Rizzo per 25-14. Una scatenata Mondello apre il terzo set con tre punti a concretizzare il vantaggio locale (+1; 3-2). Il doppio ace di Laganà e il punto di Spadaro tracciano il +5 (7-2) e sempre il centrale giallo-blu Spadaro, con tre punti (conditi da un ace), materializza il +6  (11-5). Le locali riescono a mantenere più o meno questo vantaggio dalle avversario fino ad un ulteriore strappo (+10; 20-10) dettato dai punti di G. Biancuzzo e Mondello.

La schiacciatrice Giulia Mondello

Cannizzaro firma il 23-12 locale e, successivamente, il Messina Volley si porta in vantaggio dei set (25-13). Dopo il 2 pari di apertura del terzo parziale, due ace di Laganà, G. Biancuzzo e Cannizzaro concretizzano il +5 (8-3) per le padrone di casa. Di Leo chiama time-out che non sortisce gli effetti desiderati, visto che le giallo-blu piazzano un break di 4 punti (+9; 12-3) caratterizzato dal pallonetto di Spadaro e i punti di Laganà e G. Biancuzzo. Aliffi prova ad accorciare (-8; 12-4), ma Cannizzaro e Arena determinato il +10 (15-5). Le ospiti cercano di reagire grazie a Santoro e Grasso che accorciano a -7 (15-8), ma il Messina Volley impianta un ulteriore break di 5 punti (+12; 20-8) focalizzato da due punti di Mondello, la palla a terra di Arena e l’ace in zona di conflitto di G. Biancuzzo. Secondo time-out ospite con Santoro e Pignatello ad accorciare (-9; 20-11). Mondello e il monster block di Laganà portano il gap a +11 (22-11). Aliffi accorcia a -9 (23-14) e, la stessa giocatrice etnea, annulla il primo match-point locale (24-15). La schiacciata di Giovanna Biancuzzo chiude il match a favore delle peloritane (25-15). “Chiaramente la ripresa è stata molto complicata – dichiara mister Cacopardo a fine gara – vista l’interruzione lunga dovuta alla pandemia, cosa che ha comunque coinvolto tutte le squadre. Per noi purtroppo è stata un’interruzione passiva, visto i casi di covid, che ci ha costretto a ricominciare gli allenamenti da poco. Dunque abbiamo avuto pochi allenamenti anche per rimodulare la squadra dopo la partenza di Stefania Criscuolo.

La palleggiatrice Michela Laganà

Quello che cercavamo era orientare le caratteristiche della squadra in modo diverso rispetto a quelle ricoperte da giocatrici impegnate in altri ruoli fino ad ora. Questo è riuscito bene tranne in alcune pause, che erano già previste, dovute ad una percentuale di punti subiti durante la rotazione che abbiamo cambiato per rimodulare la squadra. Le ragazze comunque hanno risposto benissimo e dalla metà del secondo set abbiamo giocato come io mi aspettavo, ossia con grande continuità in difesa ed elevando il livello della battuta in termini di rendimento”. Nel prossimo turno le peloritane faranno visita all’Alus Volley Mascalucia, che si è imposta nella gara di andata dello “Juvara” per 3-1.

Messina Volley – Amici del Volley Giarre 3-1 (23-25; 25-14; 25-13; 25-15)
Messina Volley: Dulcetta, Panarello, Mondello 14, Laganà 9, Perdichizzi, Sorbara, Cannizzaro (Cap.) 10, Raineri, Biancuzzo G. 10, Spadaro 11, Arena 9, Biancuzzo Y. (Lib.). All. Cacopardo, 2° All. Rizzo
Amici del Volley Giarre: Aliffi 12, Pignatello 4, Grasso 6, Bisicchia, Santoro 16, Orto 1, Maran (Cap.) 5, Moschella (Lib.). All. Di Leo
Arbitri: Morabito di Messina e Perdichizzi di Barcellona Pozzo di Gotto

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.