Il Messina corre ai ripari: si è aggregato l’esterno sinistro Santino Misale

Santino MisaleSantino Misale batte una punizione con la maglia della Palmese

L’atteso sconto, preannunciato con eccessivo ottimismo dal presidente Pietro Sciotto, non è arrivato. Il francese Yvan Inzoudine potrà tornare in campo soltanto dopo la sosta del prossimo 18 marzo, dopo avere scontato altre quattro giornate di squalifica. Il Messina corre quindi ai ripari, tornando sul mercato, nonostante le smentite in serie della dirigenza.

Santino Misale

Santino Misale con la maglia della Palmese

Si è già aggregato a quelli che potrebbero rappresentare i suoi futuri compagni l’esterno sinistro Santino Misale. Classe 1995, e quindi un anno più grande di Inzoudine, è originario di Locri e dopo le esperienze nelle giovanili della Reggina e nella Gioiese, ha indossato per quattro stagioni la maglia della Palmese, dalla quale si è svincolato a dicembre. Nove i gettoni collezionati nell’ultimo torneo, 48 quelli complessivi nell’ultimo triennio. Alto 184 centimetri, giostra principalmente da terzino ma può essere impiegato anche da esterno di centrocampo, sempre sulla stessa corsia.

Misale potrebbe essere il quarto calciatore ex Palmese a firmare con l’ACR, dopo l’esperto Lavrendi, tra gli elementi più rappresentativi di questo ACR, e gli under Bonadio e Scopelliti, che non hanno lasciato particolare traccia e si sono accasati alla Cittanovese nel corso della sessione invernale.

Misale

Ancora Misale con la divisa della Palmese

Una scelta forse inevitabile in virtù delle diffide che potrebbero costare presto una squalifica ai vari Meo, Manetta, Cassaro e Lavrendi e degli acciacchi di Bettini, Migliorini e Carini, che si aggiungono peraltro alle tante cessioni già formalizzate, quattordici, dopo gli equivoci originati dal confusionario mercato estivo.

Misale ha iniziato un periodo di prova, nel quale Giacomo Modica cercherà di valutarne lo stato di forma e la possibilità di mettersi in tempi brevi al pari con i compagni, che mostrano un’ottima condizione, dopo il richiamo della preparazione natalizia voluto dallo staff tecnico. Potrebbe completare un mercato che fin qui ha portato in giallorosso i già citati Inzoudine e Bettini, oltre ai cosentini Iudicelli e Stranges, fin qui impiegati con il contagocce, e soprattutto il ghanese Yeboah, autore già di sei reti in riva allo Stretto.

Commenta su Facebook

commenti