Il Melfi non si priverà di Neglia e Tortori. Sfuma anche lo scambio con De Bode

Il difensore Alessio De Bode
Il difensore Alessio De Bode

Il difensore Alessio De Bode

Dopo gli abboccamenti dei giorni scorsi non verrà concluso alcun affare sull’asse Messina-Melfi. La conferma diretta arriva dalla Basilicata, dal momento che la società gialloverde non intende privarsi di due titolari inamovibili, che in coppia hanno saltato fin qui appena tre gare. Il riferimento è agli attaccanti Loris Tortori, venticinquenne romano che ha collezionato fin qui 16 presenze, siglando tre gol, e Samuele Neglia, ventiduenne torinese che è andato a bersaglio una volta in 15 gare. Entrambi erano stati alle dipendenze del tecnico Gianluca Grassadonia, che avrebbe voluto affiancarli ad altri ex Paganese come Pepe e Franco, con il primo che già si allena da qualche giorno al XXIV^ Artiglieria mentre per il secondo si attende soltanto la definizione dei dettagli.

Il direttore sportivo gialloverde è il salernitano Gioacchino Novelli, compaesano dello stesso Grassadonia. Ma nonostante il buon rapporto il dirigente il Melfi ha risposto con un secco no alla corte serrata del Messina, che aveva anche proposto una contropartita tecnica gradita ai lucani, rappresentata dal centrale difensivo Alessio De Bode. L’ex prodotto del vivaio del Genoa non indosserà quindi il gialloverde. In tal senso ha pesato ovviamente il doppio diniego per Neglia e soprattutto per Tortori, oltre che il contratto pluriennale siglato dallo stesso De Bode, vincolato con il Messina fino al giugno del 2015.

La formazione del Melfi nella gara di Messina

La formazione del Melfi nella gara di Messina

Dopo la sorprendente prima metà di stagione, il Melfi spera di mantenere un piazzamento tra le prime otto, anche se la concorrenza è serratissima e proprio i siciliani puntano ad annullare l’attuale divario di otto punti dai lucani, inaspettatamente quinti in graduatoria a pari merito con un’altra formazione rivelazione, il Castel Rigone. Il direttore sportivo Gioacchino Novelli, squalificato al pari del suo collega messinese Fabrizio Ferrigno, ha programmato due innesti. I gialloverdi cercano infatti un centrocampista centrale ed un difensore centrale, a conferma che De Bode avrebbe potuto rappresentare una buona opzione. Ma dal momento che Neglia e Tortori continueranno a giocare al fianco del messinese ed ex milazzese Giovanni Ricciardo, i dirigenti peloritani e Grassadonia dovranno indirizzare ad altri potenziali obiettivi le loro attenzioni.

Commenta su Facebook

commenti