Il derby è dell’Igea Virtus. Dall’Oglio castiga il Milazzo nella ripresa

Espressioni di vittoriaa fine derby

L’Igea Virtus sbanca il “Marco Salmeri” di Milazzo grazie ad un tocco sotto misura di Dall’Oglio, lesto alla deviazione sugli sviluppi di una punizione di Cardia, inizialmente spizzicata da Cannavò. E’ proprio il giocatore milazzese, peraltro ex di turno, a regalare tre punti preziosissimi all’undici di Raffaele con il centro siglato al 17′ della ripresa. Il derby è giallorosso. Il match-winner lo aveva detto alla vigilia che in campo non ci sarebbe stato troppo spazio per i sentimenti e così è stato. Troppo importante la posta in palio.

Di Dio resta a guardare il vantaggio dell'Igea che, passa in vantaggio con la rete di Dall'Oglio (I)

Di Dio resta a guardare il vantaggio dell’Igea che va a segno con la rete di Dall’Oglio

Dopo l’errore in avvio di Isgrò da buona posizione, i padroni di casa vanno vicini al vantaggio nel primo tempo prima con Costa e poi con una punizione di Fleri, sventata da Inferrera. Ad inizio secondo tempo il solito attento Di Dio si oppone a Isgrò, al tiro dal limite. Gli ospiti premono e sfiorano il gol con Biondo che trova ancora l’opposizione di Di Dio. Il guizzo di Dall’Oglio spezza poi l’equilibrio, premiando il predominio territoriale dell’Igea. Il Milazzo prova a reagire, ma attacca in maniera confusa e non va oltre la punizione di Aloe, terminata di poco a lato. Derby all’Igea e al triplice fischio dell’arbitro festa grande per i giocatori giallorossi sotto il settore ospiti. Un successo che può dare ulteriore slancio. Per il Milazzo è invece notte fonda. Soltanto l’Orlandina resta in classifica alla spalle della squadra di Alacqua.

L'entrata di Leo su Biondo

L’entrata di Leo su Biondo

MILAZZO-IGEA VIRTUS 0-1
Milazzo: Di Dio, Iovine, Fleri, Alessandro (1′ st M. Costa), Ignazzitto, Fantino (22′ st Matera), Leo (11′ st Ancione), Balastro, Buda, Aloe, G. Costa. All. Alacqua
Igea Virtus: Inferrera, Dall’Oglio, Di Stefano, Lanza, Cardia, Andaloro, Biondo, Quattrocchi, Crifò, Isgrò (28′ st Mento, 44′ st Ravidà), Cannavò. All. Raffaele
Arbitro: Ancora di Roma 1
Marcatori: 17′ st Dall’Oglio
Note – Ammoniti: Fantino, Balastro, Fleri e Aloe nel Milazzo, Dall’Oglio e Lanza nell’Igea. Angoli 5-5. Spettatori 700 circa (300 ospiti).

Commenta su Facebook

commenti