Il debutto in A2 è da dimenticare per l’Handball Messina. Netto ko col Lanzara

Handball MessinaUna fase della sfida tra Genea Lanzara e Handball Messina

Un inizio migliore di questo non si poteva immaginare. I salernitani della Genea Lanzara hanno esordito nel campionato nazionale di serie A2 maschile di pallamano, tra le mura amiche della Palestra Caporale Palumbo, ottenendo i primi due punti stagionali ai danni dell’Asd Handball Messina di mister D’Arrigo.

Handball Messina

Una rete realizzata dall’Handball Messina

I giovanissimi atleti guidati dal tecnico Nikola Manojlovic hanno offerto una prestazione convincente, frutto del tanto lavoro affrontato nei mesi di preparazione, rimediando il successo col punteggio finale di 41-19, al termine di una partita mai in discussione. Nei primi 10 minuti di gioco, dopo la lunga pausa e con l’emozione a farla da padrone, entrambe le squadre sono apparse contratte viaggiando sul punto a punto, dopodichè la Genea Lanzara ha cominciato a premere il piede sull’acceleratore. Complici le parate dell’ ex capitano della Nazionale Italiana Pierluigi Di Marcello e le segnature di Milano, De Luca e Manojlovic, quest’ ultimo miglior realizzatore del match con sette reti, i salernitani hanno preso il largo. Se a ciò si aggiungono le giocate in sequenza del talentuoso Denis Se Siero, il parziale al termine della prima frazione è una conferma: 18-9 il risultato sul quale le squadre si portano negli spogliatoi.

Handball Messina

Handball Messina in difesa (foto Lanzara)

Nella ripresa la Genea Lanzara parte forte siglando un parziale di 7-0 che vale il momentaneo 25-9, ottenuto anche grazie agli interventi dell’ estremo difensore Polito, mentre la prima rete degli ospiti arriva al 37’ col maltese Tanti Farruggia. A questo punto coach Nikola Manojlovic inizia una girandola di rotazioni, schierando in campo una formazione ancor più giovane e con tanti ragazzi all’esordio assoluto nel campionato Nazionale di Serie A2: le aspettative non vengono tradite, il terzino Bellini trova buone soluzioni siglando tre reti e si concedono la gioia della marcatura anche i classe 2004 Vicinanza, Vitiello e Concilio. L’incontro si chiude sul punteggio finale di 41–19. Eloquente il commento del tecnico di Messina Tommaso D’Arrigo: “Abbiamo perso in malo modo la prima partita stagionale. Non abbiamo attenuanti, rimbocchiamoci le maniche e riprendiamo a lavorare in palestra”.

Handball Messina

Il Lanzara in proiezione offensiva

“Sono contentissimo per la prestazione dei miei ragazzi, dal primo all’ultimo – dichiara soddisfatto il tecnico Nikola Manojlovic – hanno avuto tutti l’occasione di giocare. Faccio i complimenti al Messina, che durante l’intero arco dei sessanta minuti di gioco non ha mai mollato ed era privo di due giocatori come Russo e De Salvo, che avrebbero potuto dare soluzioni in più. Adesso ci godiamo questo successo, ma bisognerà subito cominciare a preparare al meglio la prossima gara contro il Giovinetto Petrosino. I siciliani hanno rimediato una sconfitta all’esordio sul campo del Benevento, ma sicuramente avranno tutt’altra faccia tra le mura amiche: mi aspetto un match difficilissimo. Dal canto nostro, nonostante abbiamo vinto questa prima gara con tanto margine, dovremo lavorare sui vari difetti emersi nel corso dell’ incontro e che proveremo a sistemare in settimana”. 

GENEA LANZARA – HANDBALL MESSINA 41-19
GENEA LANZARA: Avallone 3, Bellini 3, Biraglia 1, Concilio 1, De Luca 6, De Siero 4, Di Marcello, Fiorillo 4, Giordano, Manojlovic 7, Milano A. 4, Milano A. 1, Polito, Senatore 2, Vicinanza 2, Vitiello 3. All: Manojlovic
HANDBALL MESSINA: Abbate 2, Cardella, Carubia 1, Costarella 2, D’ Arrigo 4, Duca, Freni 4, Gentile, Lombardo, Mazzeo, Pispisa G., Pispisa P., Tanti J. 2, Tanti Farruggia 1, Zagarella 3. All: D’ Arrigo
Arbitri: Formisano – Sarno

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva