Il Cus Unime bagna l’esordio al PalaNebiolo con un agevole successo sull’Olimpia Alcamo

Migliore esordio tra le mura amiche del PalaNebiolo non poteva esserci per le ragazze biancorosse del Cus Unime Messina alla ripresa del campionato di serie C Femminile dopo la sosta coincisa con le festività natalizie. Infatti per il team dell’ex giocatrice Mara Buzzanca la gara con l’Olimpia Alcamo, compagine ancora protesa alla ricerca del primo successo stagionale, si rivela niente di più di un utile allenamento. La squadra cussina dopo le prime gare disputate alla cittadella dell’Annunziata torna a giocare al prezioso Impianto di Contrada Conca d’Oro, finalmente tornato a respirare l’aria del basket, ovvero la sua tradizionale vocazione dopo essere stato destinato come centro di raccolta per immigrati.
Il match è risultato molto semplice per la squadra di casa: durante tutti i quaranta minuti di gioco si è dimostrato netto il divario tra le due formazioni in campo; mentre la prima frazione di gioco si è conclusa sul 20-10 per le padrone di casa, al rientro in campo le universitarie hanno alzato i ritmi e difeso con più aggressività, così la sfida non ha avuto più alcuna storia ed è diventata notte fonda per le trapanesi che, nei due periodi centrali hanno collezionato solamente otto punti, con un solo canestro su azione.
Tra le padrone di casa, prive per l’occasione dell’infortunata Raffaele, si è distinta per continuità e precisione Martina Cosenza, autrice di 13 punti, ma coach Buzzanca ha potuto concedere minuti e punti all’intero organico, provando in scioltezza schemi e movimenti che potranno tornare utili nel prosieguo del campionato. Il successo ed i contemporanei risultati schiudono al Cus Unime la conquista della quarta piazza in graduatoria in coabitazione con la Nova Basket Castellammare del Golfo. Prossimo impegno, l’ultimo del girone d’andata, è in programma il 17 gennaio in casa del Roma Nord Riposto, formazione che al momento occupa la penultima posizione del raggruppamento con un solo successo all’attivo. Le peloritane puntano ad allungare la striscia di successi.

Mariana Kramer in difesa (Cus Unime)

Mariana Kramer in difesa (Cus Unime)

CUS Unime – Olimpia Alcamo 78-33
Parziali: 20-10; 42-14; 62-18
Cus Unime: Osso 3, Kramer 18, Bonaccorsi 4, Derkaoui 8, Certomà 6, Polizzi 9, Grillo 6, Ingrassia 5, Cosenza 13, Cascio 6. All. Buzzanca.
Alcamo: Adragna 2, Bonura 7, Pirrello, Ballarò 5, Ciacio, Di Marco 11, Lo Gaglio 8. All. Dentici.
Arbitri Rocca e Micalizzi.

Commenta su Facebook

commenti