Il cuore non basta alla Messana. Il Mistretta vince 2-0 negli istanti finali

Mistretta-Messana

Il match del “Salvatore Lentini” contro il Città di Mistretta è un’altra trasferta carica di rimpianti per la Messana che, al termine di una buona prova di squadra, cede 2-0 ai biancoazzurri di mister Melidone che, negli ultimi dieci minuti, approfittano della superiorità numerica (espulso Mangano) e vanno a segno con Marandano e Castigliola.
Mister Michele Lucà, già privo di otto giocatori (Doddis, Pulitanò, Lo Surdo, Libro, Molonia, Cucinotta, Cardia e Arena), deve rinunciare anche a Urso, Giorganni, Bonamonte e Alessandro Bruno bloccati dalla febbre: giallorossi, quindi, che si presentano con appena 14 elementi in distinta. Scelte obbligate per il tecnico che propone un 4-4-2 con Arrigo in porta, Bertuccelli e Lo Presti al centro della difesa e Mangano e Salvatore Bruno ai lati; in mezzo, Nunnari, Brancato, Visconti e Costanzo, mentre in avanti l’inedita coppia Coppolino-Nizzari.
La Messana ci mette carattere, cuore e orgoglio per dimostrare, ancora una volta, di non meritare l’ultimo posto in classifica. Grande protagonista il portiere, classe 1997, Francesco Arrigo, in giornata di grazia e superlativo quando è stato chiamato in causa dagli attaccanti amastratini.
Prima frazione che scorre via in equilibrio, con il Città di Mistretta che cerca di dettare il ritmo e gli ospiti pronti a ribattere colpo su colpo. Al 21’ la prima occasione è di marca giallorossa, ma Nunnari non riesce a pungere e Nasca si salva. I padroni di casa rispondono un minuto dopo con un’insidiosa conclusione di Marandano, parata da Arrigo. La Messana chiude bene gli spazi, gioca con ordine e cerca di rendersi pericolosa in ripartenza. Si combatte soprattutto a centrocampo e solo al 44’ si registra un’altra chance per i locali, che sfiorano il vantaggio con Craccò, ma Arrigo è nuovamente strepitoso e manda le due squadre negli spogliatoi sullo 0-0.
Nella ripresa, il Città di Mistretta cerca di aumentare la pressione offensiva, ma la Messana, nonostante un leggero calo, tiene bene il campo e si difende con ordine. Al 67’ i giallorossi rischiano sul tiro di Paone, ma la traversa salva l’estremo difensore, mentre, poco dopo, è Coppolino ad avere sui piedi una buona occasione, ma la sua conclusione si rivela debole e Nasca controlla senza difficoltà. Al 75’, invece, la svolta del match: Mangano, già ammonito, allontana il pallone a gioco fermo e il direttore di gara, Scarantino di Caltanissetta, gli mostra il secondo giallo. Mister Lucà corre ai ripari e inserisce Papale per Nizzari, ottima la sua prova da centravanti, nonostante non sia il suo ruolo, per garantire maggiore copertura. Il Città di Mistretta, infatti, cerca di approfittare della superiorità numerica e, all’81’, va vicino al vantaggio con un tiro di Paone, ma Arrigo si conferma portiere di categoria e respinge anche questo tentativo con un prodigioso intervento. All’87’, però, il Città di Mistretta passa: su un traversone di Arnò, Craccò spizzica di testa per l’inserimento di Marandano che, in velocità, supera Bertuccelli (infortunato) e batte Arrigo che, anche questa volta, va vicino al miracolo, toccando il tiro ravvicinato dell’avversario. Ospiti costretti a rincorrere e Lucà entra al posto di Bertuccelli per tentare l’assalto finale, ma con la squadra sbilanciata in avanti alla ricerca del pari, il Mistretta chiude i conti al 93’ con un veloce contropiede di Castigliola che, davanti ad Arrigo, non sbaglia e firma il definitivo 2-0.

MessanaRisultato che condanna Lo Presti e compagni alla terza sconfitta consecutiva, mentre resta solo l’ottima partita della Messana, nella quale spiccano le prestazioni di Nizzari e di un super Arrigo. I giallorossi riscattano la brutta prestazione contro l’Acquedolcese, ma, anche a Mistretta, pagano l’unica ingenuità di un match giocato, in gran parte, alla pari contro una formazione d’alta classifica.
La squadra non riesce, dunque, a invertire la rotta, ma, sicuramente, non ha nessuna intenzione di arrendersi e, da martedì, si penserà al prossimo impegno casalingo di sabato 30, quando al “Marullo” arriverà la vice capolista Torregrotta.

Città Di Mistretta-Messana 2-0
Città di Mistretta: Nasca, Di Lorenzo, Catanzaro, Arnò, Di Carlo (72’ Lentini), Marandano (90’ Salamone), Castigliola, Falanga, Craccò, Paone, Patti. All.: Melidone
Messana: Arrigo, Bruno S., Mangano, Brancato, Bertuccelli (86’ Lucà), Lo Presti, Visconti, Nunnari, Nizzari (78’ Papale), Costanzo, Coppolino. All.: Lucà
Reti: 87’ Marandano, 93’ Castigliola
Arbitro: Scarantino di Caltanissetta Assistenti: Gennuso e Miceli di Caltanissetta
Ammoniti: Falanga per il Mistretta; Bruno, Mangano, Lo Presti e Nunnari per la Messana
Espulso: 75’ Mangano (M – doppia ammonizione)

Commenta su Facebook

commenti