Il Cocuzza riparte da quattro tasselli. Ai dettagli la trattativa col pivot Igor Karpuk

Time out Cocuzza
Il Cocuzza San Filippo del Mela (C Silver) dopo alcuni giorni di profonda incertezza, rompe gli indugi e si fionda con convinzione sul mercato per irrobustire il roster in vista della stagione sportiva 2018/19. I filippesi dopo i quarti di finale dei playoff dello scorso anno hanno infatti definito il primo acquisto di un organico che inseguirà in primis la salvezza e sarà quasi totalmente rinnovato. Lieto evento la nascita di Bruno Cocuzza, figlio del presidente Lucio Cocuzza che porta in ricordo di suo nonno il nome Bruno. Il nonno, tra i fondatori della storica squadra, si chiamava infatti Lucio Bruno Cocuzza.
Cocuzza

Claudio Vozza (Pall. Sora)

Sul fronte nuovo organico il sodalizio filippese ha confermato l’omonimo Lucio Cocuzza (classe 1996 che ha prodotto oltre 4 punti di media lo scorso anno), l’atleta reggino Riccardo Costa (classe 1993 che lo scorso campionato ha sfiorato i 19 punti per gara) ed insieme a lui arriva Claudio Vozza, suo cugino, entrambi di proprietà della Nuova Jolly Reggio Calabria. Vozza, dopo tutta la trafila nel settore giovanile reggiano può vantare anche esperienze a Rosarno e Vis Reggio in C e lo scorso ano ha giocato in C Gold laziale con la Nuova Pallacanestro Sora (stagione a 7,5 punti di media).
Riconfermato il pivot lituano Paulius Knyza mentre la dirigenza sta trattando un atleta croato classe 1999 proveniente dalla D del suo paese mentre è praticamente  ai dettagli l’accordo con  Igor Karpuk, pivot lo scorso anno a Foligno e precedentemente firmato dall’Orsa Barcellona ma poi liberato. Si tratta di un cinque possente di 203 cm che ha sempre giocato in Umbria e che ora è pronto ad esordire in Sicilia. L’organico verrà chiuso da quattro ragazzi dell’under 18 locale. La squadra sarà affidata al riconfermato capo allenatore Agostino Li Vecchi con la preparazione che partirà il prossimo sei settembre in vista dell’esordio nel derby contro la Zs Basket School Messina.
The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti