Il Camaro punta sulla continuità: sono quindici i calciatori confermati

Il centrocampista Roberto Assenzio e i difensori Alberto Mondello e Alberto Cappello (foto Familiari)

Sono quindici i giocatori confermati dal Camaro per la stagione 2018/2019. Si tratta di Ivan Mannino, Fabio Campo, Alberto Cappello, Alberto Mondello, Daniele Morabito, Roberto Assenzio, Angelo Falcone, Francesco Munafò e Marco Paludetti e gli atleti juniores Lamin Sanneh, Daniele Pantano, Emanuele Muscarà, Francesco Spoto, Antonino Costa e Daniele D’Amico.

Mannino, portiere del Camaro (foto Familiari)

Il Camaro punta dunque sulla continuità e sul suo gruppo storico, che sarà guidato ancora dal capitano Alberto Cappello. Per il forte esterno di difesa classe ’89 si tratta della quinta stagione consecutiva in maglia Camaro, la nona in carriera. Carica di vice-capitano per Alberto Mondello, ventiseienne terzino sinistro al quarto anno di fila al “Marullo”. Per lui fin qui un contributo importante alla causa neroverde impreziosito da 22 gol realizzati in tre annate, di cui 15 segnati durante il campionato di Promozione 2016/2017 culminato con la vittoria del campionato da parte del Camaro. La formazione di Michele Lucà potrà poi contare su Ivan Mannino, portiere classe ’95 reduce dal bel torneo disputato nella passata stagione, in cui ha collezionato 28 presenze subendo 17 reti. Nel reparto difensivo continueranno ad offrire il loro prezioso apporto anche Fabio Campo e Daniele Morabito, rispettivamente classe ’88 e ‘92: per il primo, esperto e duttile difensore, sarà l’ottava stagione in carriera con la maglia del Camaro, la terza consecutiva; terzo anno di fila in neroverde anche per il secondo, tra i protagonisti due anni fa della cavalcata verso il salto in Eccellenza e limitato l’anno scorso da problemi fisici ormai pienamente smaltiti.

Paludetti

Paludetti celebra una rete

Rinnova il proprio impegno con il Camaro anche un top player della categoria, il centrocampista Roberto Assenzio, classe ’87, capocannoniere neroverde nella passata stagione con 12 reti. Per lui sarà la seconda stagione consecutiva al “Marullo”. Terzo anno di fila al Camaro per Francesco Munafò, duttile elemento della mediana che spesso ha giocato anche nel reparto arretrato. Per il ventitreenne centrocampista 7 reti in 47 presenze negli ultimi due anni. Confermato in mezzo al campo anche Angelo Falcone, classe ’98 tra i protagonisti della passata stagione in cui, da juniores, ha giocato 28 gare realizzando un gol. Nel reparto avanzato, infine, fiducia rinnovata al ventiseienne Marco Paludetti. Per il classe ’92, autore dell’ultimo gol neroverde dello scorso campionato durante la gara playoff pareggiata 1-1 contro il Città di Sant’Agata, sono 14 le reti complessive messe a segno in due annate.

Munafò è uno dei pilastri del Camaro

Passando al parco “Juniores”, il Camaro potrà contare ancora sull’estremo difensore Lamin Sanneh, classe ’99 che durante la passata stagione si è distinto soprattutto durante il campionato di competenza difendendo i pali della formazione di Filippo Romeo fino alla finale regionale. Per lui anche 4 presenze in Eccellenza con la prima squadra e un solo gol subito. Una gara disputata in più, invece, per l’esterno mancino Daniele Pantano, anche lui classe ’99, che rinnova il proprio impegno in maglia neroverde dopo la grande crescita evidenziata nella parte finale dello scorso campionato. In mediana il tecnico Lucà potrà contare, poi, sui classe 2000 Francesco Spoto ed Emanuele Muscarà: il primo ha disputato 10 partite in Eccellenza durante la passata stagione; il secondo è stato capitano della formazione Juniores. 3 gol in prima squadra e 19 con la squadra Juniores durante l’annata 2017/2018 per Daniele D’Amico, centravanti diciassettenne tra le note liete del campionato scorso. Stesso ruolo e anno di nascita, 2000, per Antonino Costa, “ariete” ex Catania tornato al Camaro durante la scorsa estate e pedina in più per il reparto avanzato.

Ai quindici atleti già citati si aggiungono i classe 2001 Andrea Raffa, Giovanni De Marco, Antonino De Luca e Giuseppe De Marco, ragazzi già aggregati alla prima squadra nel finale della scorsa stagione e grandi protagonisti nei tornei Juniores e Allievi Regionali, culminati uno con la finale regionale e l’altro con l’approdo ai playoff.

Commenta su Facebook

commenti