Ignoffo: “Chiediamo scusa ai tifosi, impossibile fare di peggio”

Curva SudTanto calore in Curva Sud: quando potremo ammirare di nuovo quest'immagine?
La curva sud

La curva sud

Dopo il terribile 0-3 con il Foggia l’unico calciatore del Messina a metterci la faccia è stato Giovanni Ignoffo. Come sempre lucido nella sua analisi il difensore è partito da un concetto ben preciso: “Mi scuso con i nostri tifosi per la brutta prestazione e mi auguro che ci diano fiducia anche per il proseguo del campionato come hanno fatto finora. Sono convinto che presto ci rimetteremo sulla strada giusta e ci toglieremo delle soddisfazioni. Avevamo parlato in settimana dell’importanza di questa partita e avevamo cercato di prepararla al meglio, ma l’aspetto nervoso ci ha giocato un brutto scherzo, il peso delle responsabilità si è evidentemente fatto sentire”.

Soltanto dopo aver incassato il raddoppio il Messina ha provato a reagire. Inspiegabile. “Ci siamo svegliati tardivamente – ha ammesso Ignoffo – purtroppo abbiamo prodotto troppo poco e ce ne rendiamo conto. Dobbiamo dare i giusti meriti agli avversari, ma sono stati comunque agevolati dai nostri errori”.

Giovanni Ignoffo

Giovanni Ignoffo

Infine la domanda più ricorrente. Come si viene fuori da una situazione del genere, imprevista ad inizio stagione ? “Oggi non siamo stati squadra, ma dobbiamo stare sereni, nonostante non sia facile. Ci sono parecchi giovani in squadra che possono pagare dazio specie mentalmente in simili occasioni. I più esperti, come me e Corona, devono metterci la faccia in questi momenti. Personalmente sono stato sempre abituato a pensare positivo e inoltre sono consapevole che peggio non si possa davvero fare. Attraverso il lavoro i risultati arriveranno, il nostro è uno spogliatoio composto da grandi uomini, compresi il mister ed il direttore sportivo”.

Commenta su Facebook

commenti