Gugliotta: “Contento per la città. Adesso un duro ed urgente lavoro”

Stracuzzi, Gugliotta e MicaliStracuzzi, Gugliotta e Micali, tre degli attuali soci del Messina

Anche il vice-presidente Pietro Gugliotta può esultare dopo la sentenza di condanna della Vigor Lamezia da parte della Corte Federale d’Appello. In attesa della pronuncia del Coni, al quale ha già annunciato ricorso il club calabrese, l’ACR Messina pregusta il ritorno in Lega Pro che sarà ufficializzato tra poche ore dal Consiglio Federale.

Gugliotta e Stracuzzi, vice-presidente e massimo dirigente dell'ACR

Gugliotta e Stracuzzi, vice-presidente e massimo dirigente dell’ACR

Questo intanto il commento dell’imprenditore che ha affiancato Natale Stracuzzi nell’operazione d’acquisto del club peloritano: “Sono molto contento per la sentenza, soprattutto per i tifosi e per l’intera città di Messina. Mi sento di poter dire che ha prevalso la legalità sull’illegalità. Eravamo fiduciosi ed al contempo rammaricati per quanto avvenuto in occasione del primo grado di giudizio. La città ed i tifosi non meritavano la serie D. Da oggi inizia un duro ed urgente lavoro affinché si completi la squadra per un campionato dignitoso”.

Composizione dell’organigramma, con Antonello Laneri e Lello Manfredi in pole per le carica di direttore sportivo e direttore generale, e lancio della campagna abbonamenti le prime due priorità. C’è ovviamente un organico da allestire, partendo quasi da zero. Anche se tra gli uomini affidati alle cure di Arturo Di Napoli c’è già una base di spessore dalla quale partire.

Commenta su Facebook

commenti