E’ la Mam Costruzioni Srl il nuovo main sponsor del Santa Teresa Volley

Santa Teresa Volley e Mam Costruzioni Srl

Nel corso di una affollata conferenza stampa  tenutasi presso il lido Odissea Beach  è stato presentato il nuovo main sponsor del Santa Teresa Volley. Si tratta della Mam Costruzioni srl dei fratelli Andrea e Marco Maccarrone con sede a Roccalumera. La Mam è una società immobiliare che si occupa in toto dell’edificazione di strutture per uso abitativo privato.

Il momento della firma sul contratto di sponsorizzazione fra la Mam Costruzioni e il Santa Teesa Volley

Il momento della firma sul contratto di sponsorizzazione fra la Mam Costruzioni e il Santa Teesa Volley

La società messinese ha preferito scegliere un partner locale da legare al proprio logo per dare uno spiccato senso di territorialità al progetto di pallavolo femminile santatersino. Nel corso della serata sono intervenuti i presidenti Leonardo Racco e Giovanna De Caro che hanno calorosamente ringraziato la Effe Costruzioni di Santino Ferraro che negli ultimi tre anni aveva dato il nome alla squadra.  Sono  stati pure esposti i principi attorno ai quali si muoverà l’innovativo processo denominato “flip flop marketing”. In pratica sarà distribuita ai circa mille componenti che si muovono attorno al movimento jonico una card che darà diritto ad uno sconto presso gli sponsor acquisiti dalla società. All’iniziativa hanno aderito una sessantina di punti vendita, mentre sono un centinaio gli sponsor totali sin qui ufficializzati. L’intento dei dirigenti del Mam Santa Teresa Volley è quello di creare un flusso sempre più fluido nella grande famiglia del team santateresino dove commercianti, giocatrici, tecnici, famiglie, tifosi e sostenitori in genere devono stringersi e dandosi una mano reciproca spingere sempre più in alto l’eccellenza sportiva del proprio territorio. I responsabili di marketing hanno selezionato i migliori punti vendita di Santa Teresa e dintorni per un cartello che in fase di lancio ha riscosso un grosso credito.

Commenta su Facebook

commenti