Gruppo Zenith Messina: il primo colpo è l’ala, classe ’98, Alberto Mazzullo

Basket School MessinaBruno Donia, Alberto Mazzullo e Massimo Zangh

Il primo colpo di mercato del Gruppo Zenith Messina è il giovane messinese Alberto Mazzullo. Classe 1998, ala di 198 cm, Mazzullo torna a giocare per una formazione cittadina dopo la positiva l’esperienza maturata nelle file dello Sport è Cultura Patti, alla corte di coach Pippo Sidoti, che gli ha permesso di progredire sia dal punto di vista fisico che tecnico. Cresciuto nel PGS Domenico Savio di Messina, ha indossato le canotte del CUS Messina (con gli universitari ha partecipato al campionato U15 vincendo la fase provinciale ed arrivando in finale alla fase regionale) e della Mia Basket, esordendo da under nel campionato di C2 nella stagione 2013-14 (2.8 punti di media in 14 gare). L’anno successivo il passaggio al Patti. Con i bianconeri esordisce in C Nazionale (1.3 punti in 7 ppg). In C Silver trova più spazio nelle rotazioni e nella stagione 2015/16 realizza 1.3 punti in 13 apparizioni in prima squadra. Nonostante la giovane età, Alberto ha al suo attivo anche due campionati di serie B. Nella stagione 2016/17 ha realizzato 2.4 punti e 2.9 rimbalzi con 14 minuti di media. Nello scorso campionato ha messo a segno 6.6 punti ad allacciata di scarpa, 204 i punti totalizzati in 31 gare disputate, con due high di 19 punti contro Virtus Cassino e Venafro.

Un curriculum di tutto rispetto per uno dei migliori giovani prospetti del basket messinese. Mazzullo sarà uno dei punti di forza della Basket School Messina nel prossimo campionato di Serie C Silver: “Sono entusiasta di essere tornato a giocare nella mia città – afferma Alberto – e felicissimo di avere spostato il progetto della Basket School, sicuramente ambizioso. Sono consapevole del fatto che sia un progetto lungimirante che punta in alto e sono sicuro che alla fine faremo molto bene”. Molto soddisfatto del primo colpo messo a segno, il GM Bruno Donia: “Siamo felicissimi che il primo colpo di mercato sia rappresentato da un giovane prospetto messinese, perché noi vogliamo dare sempre più una impronta messinese alla squadra. Mazzullo ha capito a pieno il nostro spirito ed il nostro progetto, ed il fatto che vogliamo essere lungimiranti e con una precisa identità. Ci auguriamo che questo messaggio venga compreso da tutti”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti