Il Gruppo Zenith Messina evita la trappola del derby, Amatori sconfitto 80-67

Soldatesca marcato da Cordaro

Di fronte ad una buona cornice di pubblico, il Gruppo Zenith Messina si aggiudica anche il derby di ritorno e continua a guidare la classifica del girone Occidentale della serie D Regionale. La formazione allenata da Dani Baldaro supera al PalaTracuzzi l’Amatori Messina al termine di una gara molto corretta, condotta sin dalle prime battute. Carnazza e soci hanno giocato con la giusta intensità per quasi tutta la durata del match, soffrendo soltanto nella parte finale del secondo periodo, quando i nero arancio di coach Maggio si portavano a due sole lunghezze, protagonista l’ottimo Calarese autore di 15 punti nel parziale. Nel secondo tempo il Gruppo Zenith Messina, trascinato da uno strepitoso Soldatesca (5/8 da tre punti), riesce a guadagnare un vantaggio di 15 lunghezze, margine che consentirà agli “Scolari” di giocare con tranquillità l’ultimo quarto e portare a casa la nona vittoria in campionato.

Presti marcato da Davide Maggio e Calarese

Presti marcato da Davide Maggio e Calarese

Per la stracittadina Baldaro punta inizialmente sul rientrante Adorno (costretto ad uscire dal campo a cinque minuti dal termine per un risentimento muscolare) e sul nuovo arrivato Gigi Russo (positivo il suo esordio con 6/10 da 2 e 16 rimbalzi)  insieme a Buono, Carnazza e Soldatesca. Mario Maggio manda in campo Calarese, Pace, Valitri, Davide Maggio e Restuccia. Parte dalla panchina il giovanissimo Claudio Cordaro, prodotto della Mia Basket prelevato in prestito dal Cocuzza (serie C Silver).

Carnazza sotto canestro

Carnazza sotto canestro

L’Approccio al derby del Gruppo Zenith Messina appare convincente, si parte con un 7-0 griffato Buono – Carnazza. La risposta dell’Amatori arriva con Restuccia e la tripla Davide Maggio che riducono il gap. Le bombe di Adorno e Soldatesca, aggiunte al canestro di Carnazza regalano il +10 (15-5), ma i nero arancio non vogliono sfigurare e Restuccia piazza la tripla. Russo (altro ex della gara) mette a segno i suoi primi due punti con la nuova maglia, lo stesso fa Cordaro dall’altra parte: 17-10. Dopo l’ennesima penetrazione di Buono e tre punti consecutivi di Davide Maggio, ancora Russo va a segno da sotto. Il quarto si chiude con la tripla sulla sirena di Pistorino che dona entusiasmo ai suoi e li riporta sul -5 (21-16).

Soldatesca e Russo difendono su Valitri

Soldatesca e Russo difendono su Valitri

Nel secondo periodo sono ancora gli “Scolari” a tenere in mano il match, Russo apre le marcature, l’Amatori sfrutta La buona circolazione di palla e va a segno dai 6,75 con Rizzo dall’angolo, gli risponde Adorno, poi Carnazza riporta a +9 il Gruppo Zenith. Entra in partita Calarese, rimasto a secco nel primo parziale, con 5 punti consecutivi che valgono il -4 (28-24). Il derby è piacevole, Russo e Carnazza realizzano per il nuovo +8, Restuccia non sbaglia dalla lunetta e Calarese mette il canestro del -4. Ci pensano Carnazza ai liberi e il nuovo entrato Trimarchi da sotto a riportare sul +8 la Basket School che manda in campo Calderazzo per Russo. Ancora Calarese (2/2 ai liberi) e Pace dall’angolo per il nuovo -4. Il finale del primo tempo si gioca a ritmi sostenuti, Trimarchi e Calarese si ergono a protagonisti con canestri pesanti, è quest’ultimo a tenere a contatto l’Amatori (40-38 all’intervallo lungo).

Nell’intervallo Baldaro si fa sentire dai suoi e al ritorno in campo gli effetti si notano subito. In poco meno di cinque minuti Presti (tripla e gioco da tre), Carnazza e soprattutto Soldatesca (otto punti conditi da due bombe) costruiscono un parziale di 16-5 che in pratica decide il derby. La giovane squadra di Mario Maggio non si può opporre alla superiorità fisica e tecnica degli uomini di Baldaro: non bastano le iniziative dei generosi Valitri, Pace e Calarese. Il vantaggio del Gruppo Zenith raggiunge i 15 punti, grazie al 3/3 di Buono ed al 2/2 di Soldatesca dalla lunetta. La solita tripla sulla sirena di Calarese chiude il terzo periodo (66-54).

Adorno nel cuore della difesa nero arancio

Adorno nel cuore della difesa nero arancio

Nell’ultimo quarto la capolista gestisce tranquillamente il vantaggio, l’Amatori tenta disperatamente di rientrare, ma il solo Calarese (9 punti nel periodo) nulla può. Ci pensa Soldatesca con un paio di bombe a ricacciare indietro i nero arancio e mantenere il vantaggio sopra la doppia cifra. Poi Adorno s’infortuna, dopo una bella penetrazione, ed è costretto a lasciare il parquet. Russo con due canestri consecutivi riporta a +15 i suoi, si chiude con il canestro di Rizzo e la palla ferma a centrocampo. Finisce 80-67 per il Gruppo Zenith Messina, che superato brillantemente l’ostacolo derby, sabato prossimo sarà di scena al PalaFantozzi contro la talentuosa Nuova Agatirno, beffata a Torrenova con un canestro sulla sirena.

Tabellino:

Gruppo Zenith Messina – Amatori Basket Messina 80-67

Parziali: 21-16; 19-22 (40-38); 26-16 (66-54) 14-13 (80-67).

Gruppo Zenith Messina: De Salvo n.e., Adorno 8, De Domenico n.e., Buono 11, Carnazza 14, Trimarchi 6, Soldatesca 23, Russo 12, Messina n.e., Calderazzo, Presti 6. Allenatore: Dani Baldaro.

Amatori Basket Messina:  Pistorino 3, Calarese 30, Andronico, Pace 8, Rizzo 5, Casablanca, Irrera, Cordaro 6, Romano, Restuccia 7, Valitri 2, Maggio D. 6. Allenatore Mario Maggio.

Arbitri: Parisi di Catania e La Macchia di Giarre

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti