Gruppo Zenith, il bilancio di Massimo Zanghì. “Il quinto posto finale sarebbe un grande successo”

Lintervento Del Presidente Massimo Zanghi (foto Famà)

Al ristorante F.lli Celona di Ortoliuzzo, la Basket School Messina si è riunita per la cena di fine anno. Con il presidente Massimo Zanghì l’occasione di tracciare il bilancio dell’anno solare 2017. Il 2018 è infatti già dietro l’angolo: c’è tanta voglia di fare bene a tutti i livelli. “Siamo soddisfatti per il nostro ottimo anno, ci siamo salvati al primo anno in serie C Silver per poi ripartire con un nuovo progetto affidandoci ad un gruppo quasi del tutto nuovo. Mi ritengo ad oggi compiaciuto del percorso della squadra in un campionato abbastanza livellato verso l’alto, penso che si sia chiuso bene nonostante le ultime due sconfitte. Riprenderemo con nuova lena nel 2018 già a partire dal 3 gennaio nella sfida con Agrigento“.

Gruppo Zenith Messina

Daniel Hendrich e Claudio Cavalieri, protagonisti della vittoria sul Ragusa (foto V. Nicita Mauro)

Non ci sono più stranieri presenti, ad eccezione di chi è in possesso di regolare visto. La Basket School Messina comunque si affida ad un atleta comunitario. “Sicuramente il messaggio del campionato va nella direzione che non puoi competere al massimo con chi ha almeno due stranieri in organico com’era in passato, noi puntiamo a difendere strenuamente la messinesità nel nostro roster. Dobbiamo fare i conti con la forza del campionato ed Hendrych è il nostro straniero, Cavalieri invece rappresenta un’addizione di valore in termini di eperienza. Il gruppo è coeso ed il coach Romeo sta facendo molto bene”.

gruppo zenith messina

Bruno Donia e Massimo Zangh

Sesto posto al giro di boa stagionale, quali gli obiettivi a fine anno? “La nostra vittoria del campionato equivarrebbe a chiudere al quinto posto in classifica. Tutto si deciderà nel girone di ritorno ma la squadra ha le potenzialità per accedere ai playoff, obiettivo importante e che ci darebbe grande serenità. Vogliamo far divertire i nostri tifosi e non vivere le tribolazioni dell’ultima stagione. Spero inoltre che il 2018 possa essere un anno positivo per tutto il movimento cestistico messinese”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti