Grande emozione a Gioiosa e Brolo per la Multiconvention per disabili e stranieri

formazione dei rifugiati alla multiconvention 2015

Lo sport come strumento di integrazione sociale. Questa la mission che, ormai da diversi anni, caratterizza le numerose attività che il CSEN promuove su tutto il territorio nazionale. Ha lasciato emozioni fortissime nei 300 partecipanti la Multiconvention dello Sport. Fortemente voluta dal Vice Presidente Regionale Francesco Giorgio e dal Direttore del Centro di Formazione Nazionale Lino Bruno, è stata organizzata nella bellissima riviera tra Gioiosa Marea e Brolo (Me) ed ospitata al villaggio Calanovellamare il 24/25/26 aprile scorso. La manifestazione sportiva, organizzata dal CSEN Messina, ha permesso che sportivi disabili e normodotati, sportivi siciliani e sportivi Libici gareggiassero nella stessa squadra confrontandosi in diversi specialità.

Alle gare di calcio a cinque, beach volley e tennistavolo hanno partecipato una rappresentanza di minori non accompagnati sottoposti alla protezione del Governo Italiano presso il centro Ahmed di Messina ed una delegazione di ragazzi disabili seguiti dal Dipartimento di Salute Mentale dell’ASP 5 diretto dal Dott. Antonio Ciraolo. Il rapporto di collaborazione che unisce lo CSEN al DSM Messina va avanti da numerosi anni e le esperienze di integrazione sociale rappresentano una tappa consolidata nel percorso sportivo sviluppato intorno ai pazienti.

Rappresentativa Beach Volley alla multiconvention 2015

Rappresentativa Beach Volley alla multiconvention 2015

Intorno a questi ragazzi, si muove una rete che vede coinvolte le istituzioni nel tentativo corale d’integrarli nel tessuto sociale Italiano, non trascurando le esigenze peculiari dello loro giovane età. Le attività sportive d’integrazione sono state accompagnate da numerose e spettacolari esibizioni e lezioni di fitness condotte da istruttori e tecnici che, formati dal Centro Nazionale di Formazione dello CSEN Messina, in rappresentanza dei più organizzati centri sportivi della Sicilia e della vicina Reggio Calabria, hanno voluto dimostrare il loro sostegno all’impegno ed alla sensibilità sociale dei dirigenti locali del CSEN. Il settore nazionale Kangoo Jumps, coordinato da Antonio De Luca, ha organizzato un corso di formazione per tecnici di kangoo Dance, ospitando tra l’altro la Supertrainer internazionale Cristina Androne. L’esperienza è stata impreziosita da un foltissimo gruppo di studenti di scienze motorie di Palermo che, sostenuti ed incoraggiati dai loro referenti Giuseppe Turano e Salvatore Scoma, hanno potuto vivere ed essere protagonisti gioiosi di un evento importante per il loro percorso da futuri professionisti dello sport.

Commenta su Facebook

commenti