Gold & Gold-Nuova Pallacanestro, derby messinese per un posto in finale playoff

Basket School MessinaScerbinskis difende un possesso (foto Marco Familiari)

Dopo il doppio successo sul Gela ai quarti, la Gold & Gold Messina è pronta ad affrontare la gara-1 di semifinale dei play-off del campionato di serie C Gold “Memorial Haithem Fathallah”. Gli scolari, col favore del fattore campo per via del miglior piazzamento finale, ospitano al PalaMili la Nuova Pallacanestro Messina, che dall’altra parte del tabellone ha eliminato in due gare il Gravina.

Basket School Messina

Scimone sulla linea di fondo campo (foto Marco Familiari)

Sarà ancora derby quindi tra due formazioni che si sono già incontrate nella regular season: all’andata vittoria (79-65) in trasferta per il team diretto da Pippo Sidoti, mentre nel match di ritorno fu la squadra di Beto Manzo ad avere la meglio (67-63) sul parquet di Mili. Le due squadre si ritrovano di fronte anche nei play-off, dopo la finale regionale dello scorso campionato, in una serie che si preannuncia molto equilibrata e che potrà regalare spettacolo ed emozioni agli appassionati siciliani. Chi avrà la meglio sfiderà in finale per la promozione in serie B la vincente dell’altra semifinale, che vedrà impegnati Green Palermo e Svincolati Milazzo.

La Nuova Pallacanestro arriva al match dopo sette vittorie consecutive, seguite alla sconfitta sul campo del Green Palermo nella prima giornata della fase ad orologio, attraversa un buon momento di forma e cercherà il colpaccio in gara-1 per poi poter sfruttare il turno interno di mercoledì 20 aprile. Squadra che fa dell’intensità difensiva e della velocità il proprio marchio di fabbrica, ha cambiato pelle sotto canestro con l’innesto di Zalalis, che ha preso il posto di Perriere. Budrys, Salvatico e Pierleoni i giocatori più temibili e tanti giovani pronti a gettare il cuore oltre l’ostacolo pur di raggiungere la finale.

Basket School Messina

Giorgio Busco fa ripartire l’azione (foto Marco Familiari)

Obiettivo a cui ovviamente pensa intensamente anche la Gold & Gold che in settimana ha rinforzato il roster con l’ingaggio del centro Yusuf Hamza. Una torre in più per coach Sidoti, che sta cercando di inserirlo nei meccanismi di gioco della propria squadra. Il ragazzo nigeriano dimostra grande determinazione e voglia di far bene. Tutto torna a vantaggio della squadra che in questa settimana si è allenata duramente.

Il team allenato da coach Pippo Sidoti ha il top scorer nell’ala lettone Scerbinskis, che viaggia a 22,1 punti di media a gara, seguito dal cavallo di ritorno Federico Manfrè, che ne porta alla causa 17 a partita. Fra gli esterni punti nelle mani per l’altro straniero, l’italoamericano Gotelli (12,3), solido il pacchetto lunghi con l’ex Viola Pandolfi (8,2), Mazzullo (7,6 ma in dubbio per infortunio) e il citato Hamza. Il collante della squadra è l’ottimo Giorgio Busco (6,2), cabina di regia nelle mani di Nino Sidoti (5,5). Dalla panchina ottimi numeri per il centro Tartamella (6,7) e il capitano Scimone (6,1). Completano il roster gli under Doria, Marco Sidoti e Stroscio.
Basket School Messina

A Nino Sidoti è affidata la regia (foto Marco Familiari)

Il gruppo vuole regalare altre soddisfazioni alla dirigenza della Basket School, che con grandi sacrifici sta lavorando per riportare la città di Messina nella pallacanestro che conta. Concetto ribadito al termine del match di Gela anche dal GM Bruno Donia: “Si sta giocando per qualcosa di veramente importante, che si potrebbe regalare alla città. Speriamo che Messina ci stia accanto in maniera calorosa in queste ultime partite”. 

Palla a due, per Gold & Gold Messina – Nuova Pallacanestro Messina, alle ore 19:00 di sabato 16 aprile al “PalaMili”, dove si potrà accedere solo se in possesso di green pass rafforzato per via delle attuali norme anti Covid 19. Dirigeranno il match i signori Arturo Tartamella e Josè Brusca di Palermo. La gara sarà trasmessa in diretta-streaming sulle pagina Facebook ufficiali delle due società e su MessinaSportiva a partire dalle ore 18:50 circa (telecronaca affidata a Carmelo Minissale, il commento di Peppe Melita, con la supervisione tecnica di Vincenzo Nicita Mauro).

The following two tabs change content below.