Giovanili Costa, coach Sant’Ambrogio: «Non ci culliamo sugli allori ma siamo soddisfatti»

Costa d'OrlandoIliano SantAmbrogio (Costa)

Tempo di bilanci di fine anno solare per le giovanili dell’Irritec Costa d’Orlando. Con le formazioni under 13, under 14 e under 18 che sono scese in campo nel corso del mese per disputare le partite di categoria, lo staff tecnico della Costa ha potuto analizzare i progressi delle squadre nel corso di quest’ultimo periodo.

«I risultati e i numeri per il momento sono dalla nostra – afferma coach Iliano Sant’Ambrogio -. I ragazzi sono entusiasti di prendere parte agli allenamenti e lavorano con passione e abnegazione. Non dobbiamo cullarci sugli allori ma siamo soddisfatti, chi ben comincia è a metà dell’opera. Le squadre under 13 e under 14 sono praticamente composte dagli stessi elementi. Ho ereditato da coach Condello un gruppo coeso, che si conosce bene e sono veramente fiero di come si sta comportando. L’under 18 sta affrontando il suo campionato con tantissimi elementi sotto età. Questo è un passo importante per loro, che la Società ha pensato bene di far compiere per metterli alla prova in un torneo impegnativo. L’allenamento svolto con i diversi gruppi ha ovviamente molte differenze. Con l’under 18 si pensa ad un concetto di pallacanestro “globale”. Con le squadre più giovani si lavora più sull’analitico, sulla capacità dei ragazzi di giocare insieme, sulla corsa. Due proposte differenti che però sono state ben recepite dai nostri ragazzi. Sono davvero contento di questo».

Passando alle gare, prima uscita per la Costa d’Orlando Basket under 13. I piccoli biancorossi sono partiti con il piede giusto, superando 40-62 il Minibasket Milazzo in esterna. La formazione under 14 ha invece raccolto una vittoria e una sconfitta. Nel derby contro Patti, i paladini hanno giocato una grande partita, arrendendosi 54-55 complice tanta sfortuna. Capitan Corona e compagni si sono subito rifatti surclassando 92-29 l’Or.Sa. Barcellona. Il campionato under 18 ha portato in dote due successi e un ko per i ragazzi dei coach Sant’Ambrogio e Vittorio. Gli orlandini si sono imposti fuori casa per 79-81 sul Minibasket Milazzo e per 45-51 sullo Sporting S. Agata. Troppo forte l’Alias, che ha invece espugnato Capo d’Orlando con il punteggio di 28-79.

Commenta su Facebook

commenti