Giornate Azzurre in Sicilia, il commento di Pianigiani e Capobianco

Una due giorni impegnativa, che ha lanciato una prospettiva entusiasmante per il mondo del basket siciliano, aprendo nuovi orizzonti per la programmazione futura. Questo il commento da parte dei vertici dello staff azzurro impegnato nella seconda fase del Progetto Azzurri in Sicilia svoltosi il 5 e 6 maggio.
Le Giornate Azzurre in Sicilia sono state molto intense – ha commentato il CT della Nazionale Senior Maschile Simone Pianigiani –. Nel corso della manifestazione abbiamo potuto incontrare, dal mattino a notte fonda, tutte le componenti della pallacanestro siciliana. Dalle lezioni ed i clinic con i dirigenti, allenatori, preparatori fisici, all’incontro di Cefalù coi genitori e le società. Senza dimenticare la bellissima esperienza con gli studenti della facoltà di Scienze Motorie presso l’Università degli studi di Palermo. Parecchi i suggerimenti emersi, nell’ottica di un confronto propositivo grazie al quale abbiamo toccato con mano le diverse esigenze della realtà cestistica siciliana. Abbiamo sentito quanta voglia di pallacanestro ci sia in questa regione, certificata dal numero elevato di società e squadre che non sono concentrate in pochi e significativi poli ma caratterizzano l’intero vasto territorio. Un movimento non circoscritto quindi, bensì diffuso. Questo il segnale più importante, che ci spinge a credere nelle attività che portiamo avanti e che conferma il nostro ritorno il prossimo anno”.

Il

Il responsabile delle Nazionali Giovanili Maschili Andrea Capobianco

Parola anche ad Andrea Capobianco, responsabile delle Nazionali Giovanili Maschili, il quale ha diretto la doppia sessione di allenamenti riservata ai cestisti siciliani. “Dal punto di vista tecnico posso ritenermi molto soddisfatto – ha sottolineato coach Capobianco – per quello che abbiamo fatto sia a Cefalù che Trapani. I ragazzi hanno dimostrato sul campo i tanti miglioramenti e la grande voglia di fare. Inoltre dall’incontro con gli allenatori sono venuti fuori interessanti spunti di riflessione. Una organizzazione molto attenta, per la quale ringrazio Antonino Rescifina, Presidente del Comitato Regionale Sicilia, e Gaetano Russo, Referente Tecnico Territoriale della Sicilia. Un ringraziamento anche a Alfio Occhipinti, il Formatore nazionale di riferimento”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti